Perché il Napoli fa rientrare in partita gli avversari? La risposta di Sarri

SarriL’inciampo di Reggio Emilio contro il Sassuolo può segnare il fine della corsa. Se la Roma rispetterà il pronostico sbancando domani nel monday night di Pescara, per il Napoli la rimonta si farà impossibile o quasi. Ancora un errore individuale, questa volta del capitano, a frapporsi tra l’obiettivo secondo posto e la realtà. Sarri durante la conferenza stampa post partita evidenzierà un dato che sta compromettendo seriamente il sogno Champions diretta: da inizio stagione tale circostanza è diventata ricorsiva vanificando risultati e bel gioco. Il tecnico azzurro prova a rispondere ad un quesito centrale che ha caratterizzato larghi tratti della stagione partenopea.

La capacità di far rientrare gli avversari in partita dipende soltanto da errori dei singoli, dal sottovalutare gli avversari o da qualcos’altro? 

“Sono aspetti su cui è difficile avere un’opinione precisa e su cui è difficile anche cercare di lavorare perché qui si sta parlando di incoscio, perché la squadra dal punto di vista conscio sta dando tutto. Anche oggi ha dato l’anima per arrivare ai tre punti. Dal punto di vista conscio è poco attaccabile, dal punto di vista inconscio perché vengono fuori questo tipo di errori in certi momenti della partita e in momenti che dovrebbero essere mentalmente più favorevoli è difficilissimo arrivare ad una risposta definitiva e anche arrivare a poterci lavorare è difficile.

Ecco il video della conferenza post Sassuolo-Napoli a cura di All Goals

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=w5omuAXH7x8&feature=youtu.be[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più