Bargiggia fa un passo indietro: “Popolo bue? No, non parlavo dei napoletani ma…”

Paolo Bargiggia è ormai un nome che i tifosi azzurri conoscono fin troppo bene. Il giornalista in diverse occasioni si è reso autore di dichiarazioni al vetriolo sui social, dirette al popolo napoletano. Quelle più taglienti e offensive, sono state quelle in cui ha definito i Napoletani un “popolo sottomesso” e “popolo bue”.

Tutto è cominciato al termine della finale di Champions League, che ha visto la Juve soccombere al Real Madrid di Zidane, causando i festeggiamenti di tifosi napoletani e non solo, che non hanno trattenuto l’entusiasmo per questa sconfitta.

Ma ieri il giornalista è intervenuto in diretta telefonica durante la trasmissione di Gennaro Montuori su Tele A, per chiarire quello che, così sembrerebbe, tutti hanno frainteso.

Queste sono state le sue dichiarazioni o meglio giustificazioni alle parole pubblicate su Twitter:

Non ce l’avevo esclusivamente con i napoletani. Ma con tutti i tifosi di Napoli, Milan, Inter, Roma e Lazio che hanno esultato sabato scorso. Dovrebbero imparare a tifare per la loro squadra, non contro le altre.”

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più