Calciomercato chiuso/ Il Napoli spende 14 milioni di euro. Tra un anno ne arrivano 26!

Una saggia gestione delle risorse consente al Napoli di chiudere la sessione estiva del calciomercato con un passivo di 14 milioni di euro. Il diesse Giuntoli è riuscito a piazzare i calciatori in esubero ottenendo il massimo da operazioni che alla vigilia sembravano impronosticabili. Un lavoro certosino che consente alla società di sfoltire la rosa e di abbassare il monte ingaggi ingrossato negli ultimi mesi dagli onerosi rinnovi di Koulibaly, Albiol, Hamsik, Mertens e Insigne.

Un mercato improntato sulla conservazione della rosa con pochi fronzoli e tanto pragmatismo. Sulla scorta dei risultati della passata stagione l’obiettivo era quello di puntellare la base con buone alternative, capaci di allargare il numero degli interpreti di sicura affidabilità. Rimasti i calciatori più forti e rappresentativi non esisteva l’impellente necessità di procedere con colpi di un certo valore. La strategia è stata chiara fin dalle primissime battute.

Un buon mercato, non eccellente. Si poteva fare certamente di più. All’appello mancano un terzino destro che potesse giocarsi il posto con Hysaj, un centrale difensivo da far crescere oltre ad un portiere pronto all’uso per rendere più agevole la successione che avverrà nella porta azzurra tra un anno. I quattrini per imboccare questo sentiero c’erano.

Per il resto, gli innesti di Mario Rui e Ounas rispettano in pieno le idee di consolidamento della squadra. E’ mancata una scintilla in grado di accendere definitivamente gli entusiasmi ma non era semplice rafforzare questa squadra costruita da un cospicuo numero di calciatori giovani che devono giocare per imporsi e consacrarsi definitivamente nel grande calcio. Che il Napoli non debba mangiarsi le mani per non aver osato procedendo a qualche altro rinforzo per le seconde linee.

Di seguito il riepilogativo delle entrate e delle uscite:

USCITE

Diawara – Riscatto dal Bologna per 11 milioni di euro

Maskimovic – Riscatto dal Torino per 20 milioni di euro

Rog – Riscatto dalla Dinamo Zagabria per 13 milioni di euro

Ounas – Acquistato a titolo definitivo dal Bordeaux per 10 milioni di euro

Rui – Prestito dalla Roma per 3,75 milioni di euro. Obbligo di riscatto fissato a 6 milioni di euro

Inglese – Acquisto a titolo definitivo, 10 milioni subito. Tra un anno possibili 2 di bonus

Totale 67,75 milioni di euro

ENTRATE

Higuain – Seconda rata cessione a 45 milioni di euro

Pavoletti – Prestito al Cagliari a 4 milioni di euro. Riscatto fissato a 8 milioni di euro

Zapata – Ceduto alla Sampdoria con la formula del prestito con obbligo di riscatto. 3 milioni subito, 17 tra un anno più 1 di bonus

Strinic – Ceduto alla Sampdoria a titolo definitivo per 2 milioni di euro

Totale 54 milioni di euro

Grazie alle cessioni di Pavoletti e Zapata tra un anno saranno versati nelle casse della società azzurra ben 26 milioni di euro.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti