Bologna-Napoli, Verdi: “Sarri è il mio maestro, il 7-1 dello scorso anno brucia ancora”

Simone VerdiSimone Verdi è sicuramente il maggior talento militante nella rosa del Bologna. Nella passata stagione si è messo in mostra al punto da aver fatto luccicare gli occhi di mister Ventura. Durante l’estate, inoltre, anche il Napoli aveva messo gli occhi su di lui ma la richiesta di 30 milioni della società bolognese ha stroncato sul nascere qualunque trattativa. Nelle prime due gare stagionali, però, nonostante i rossoblù abbiano collezionato quattro punti, la stellina non ha brillato. Un calo da attribuire in parte all’infortunio che lo ha colpito nel finale di stagione ma la squadra ha bisogno di lui specialmente nella ostica sfida di domenica contro un Napoli lanciatissimo.

Intervistato dal quotidiano de “Il Corriere dello Sport”, Verdi ha parlato proprio della prossima gara dove ritroverà mister Sarri che lo ha lanciato ad Empoli:

Per noi Napoli è un test importante, ci dirà quanto siamo cresciuti. Affrontiamo una squadra che ha tutto per vincere lo scudetto. L’1-7 della scorsa stagione brucia tanto. E’ andata così, mettiamoci una pietra sopra”.

Sul suo ex allenatore ha poi aggiunto: “Due anni insieme, ad Empoli. Lo posso dire: è il mio maestro, cioè, è l’allenatore che mi ha fatto fare il primo salto di qualità. Il nostro rapporto è iniziato e finito ad Empoli, nel senso che non ci sentiamo più, ma c’è grande affetto e stima, almeno da parte mia. E sono sicuro, anche da parte sua. Lo rivedo volentieri, lo abbraccerò prima della partita. Sarri mi ha insegnato a stare in campo. Mi impiegò in un ruolo che per me era nuovo, sulla trequarti, mi ha fatto crescere. Con lui ho imparato la fase difensiva e poi ad andare negli spazi senza palla. Tutte cose che mi porto dietro anche oggi”.

Verdi, dunque, sembra carico e pronto a dare alla squadra l’apporto che compagni e tifosi si aspettano da lui. Il Napoli è avvisato.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più