Marco Baroni: l’uomo del secondo Scudetto e del gol record con un passato juventino

Marco BaroniFu acquistato dal Napoli per la cifra di 2 miliardi di lire più il cartellino di Antonio Carannante. Prelevato dal Lecce di Carletto Mazzone che ottenne la promozione in Serie A. Marco Baroni, attuale allenatore del Benevento, torna all’ombra del Vesuvio dopo aver contribuito a scriverne la storia.

Ha vestito la maglia azzurra ben 54 volte, realizzando 3 reti. Due in particolare sono scolpite nei libri della storia partenopea. Baroni segnò il gol numero 3000 del club contro il Bologna, un altro contro la Lazio nella giornata che sancì la vittoria del secondo Scudetto.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=h5WetCVIMhk[/youtube]

La sua carriera napoletana fu contraddistinta anche da una macchia: un errore dal dischetto che costò al Napoli l’eliminazione dalla Coppa Campioni nella stagione ’90-’91 contro lo Spartak Mosca.

LEGGI ANCHE
La maledizione di Re Diego: Hamsik a caccia del record
[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=SBb4vNlT-zE[/youtube]

Da allenatore è legato storicamente alla Juventus. Fu il vincitore del Torneo di Viareggio alla guida dei bianconeri. Trionfo ottenuto contro la Roma. Ma è anche contro il Napoli che si toglie una seconda soddisfazione: la sua Juve vince la finale della Coppa Italia nell’anno 2013.

La Juventus non ha dimenticato l’attuale trainer sannita. All’indomani della storica promozione in Serie A con gli stregoni, la società piemontese ha salutato con un tweet l’ex Marco Baroni.

Potrebbe anche interessarti