Napoli-PSG, un grande traguardo stasera per Ancelotti: i suoi numeri in Europa

Carlo Ancelotti è, giocando un po’ con le parole, un record assoluto che cammina, parla e ride.

Re Carletto ha in pratica e in sostanza vinto tutto. Nella sua bacheca personale non manca davvero niente, dagli scudetti alle coppe dalle grande orecchie, passando per quei traguardi sia di imbattibilità che di vittorie consecutive che le squadre che ha guidato in passato, hanno difeso e conseguito con gioco e bellezza.

Insomma Re Carlo è un po’ come Re Mida, tutto ciò che Ancelotti tocca diventa oro.

E la fulgida e vincente mentalità tattica e di gioco di Ancelotti è palese quanto eccellente su questo stupendo Napoli che ha costruito. Un gioco originale, mai scontato, velocità e tecnica che si stringono e si baciano in ogni azione di gioco, turnover costante e mirato e soprattutto un’ampia e profonda visione di gioco. Anche se con soli pochi mesi di panchina al Napoli, Ancelotti già promette bene, anzi benissimo.

Non a caso stiamo parlando dell’allenatore che detiene il primo posto nella classifica degli allenatori più vincenti d’Europa, con ben 7 trofei vinti (3 UEFA Champions League, 2 Supercoppe UEFA e 1 Coppa Intertoto UEFA). Inoltre a prescindere dai successi, Carlo Ancelotti è nel terzetto degli allenatori che vantano più presenze in Champions League. Infatti il tecnico del Napoli stasera toccherà quota 164 presenze, al terzo posto dietro a solo a due mostri del calcio, Ferguson e  Wenger.

Eppure stasera Carlo Ancelotti sigla un altro importante record: la sua 200esima partita nel panorama europeo e nelle diverse competizioni continentali cui ha partecipato con le sue squadre. Stasera festeggerà questo importante traguardo alla guida del Napoli, in occasione della più attesa (almeno finora) partita Champions dell’anno: Napoli- Psg.

Insomma, quante emozioni stasera per tutti! Da Ancelotti ai tifosi. Una partita storica, di quelle che si vivono con l’adrenalina di una prima volta ma al tempo stesso con la concentrazione e la sicurezza di una finale. Una partita emozionante per Ancelotti e il traguardo che andrà a siglare e per la gente di Napoli che è in estasi, quasi come se stesse vivendo un sogno. Una partita calcisticamente importante, una vittoria contro la superpotenza francese potrebbe far emergere un Napoli che da troppo tempo è pronto ad un significativo salto di qualità. E poi, diciamocela tutta, Napoli- Psg è e sarà una di quelle partite, che già dalle premesse, resterà nella storia del calcio. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più