Ancelotti: “Ci siamo preoccupati poco del Chievo. Turnover? Non metto la croce su qualcuno”

Carlo Ancelotti Napoli intervista skyLe dichiarazioni di Carlo Ancelotti al termine di Napoli-Chievo. Ecco cosa ha dichiarato a Sky: “Questa partita è un buon test per capire come sarà quella di mercoledì, che sarà una partita simile a questa. Il problema di oggi è stata la poca intensità, soprattutto all’inizio di gara. E’ successo che avevamo molti più spazi nel primo tempo rispetto al secondo, dove gli spazi erano ristretti. Juventus a +8? Faremo una valutazione alla fine del girone d’andata. La posizione avanzata di Zielinski era voluta, ma non è un problema di movimento, quanto di intensità“.

Prosegue: “Eravamo troppo blandi in fase di costruzione, recupero palla e finalizzazione, e ciò ha permesso di fare al Chievo una partita prettamente difensiva nel secondo tempo, dove le abbiamo provate tutte. Turnover? Oggi non c’è stata una mancanza individuale di qualcuno. Non mettiamo la croce su qualcuno. L’ho già messa su questa partita. Ci siamo preoccupati poco del Chievo, dovevamo preoccuparci di più“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più