Ancelotti: “La partita non è stata strepitosa. Meret è un grande portiere”

Carlo Ancelotti Napoli intervista skyCarlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha commentato ai microfoni di Sky Sport la partita vinta in casa contro la Spal, valida per la 17a giornata di Serie A. Queste le sue parole: “Le difficoltà nel finale? Il calcio è così quando hai l’opportunità per incrementare e non ci riesci alla fine si soffre. Il tocco di mano nell’area della Spal? E’ cambiata la regola, non ce l’hanno detto (ride, ndr.). La squadra avversaria si è difesa bene, alla fine ci ha provato e ci ha pensato Meret. Meret ha giocato oggi perché volevamo mostrarlo al nostro pubblico, ma anche gli altri hanno fatto bene. Meret ha fatto una parata di grande livello, ma lui è un portiere di grande livello. Il rischio di pensare alla Juventus rischia di demotivarti. Noi, invece, abbiamo bisogno di motivazione, dobbiamo pensare a noi stessi perchè possiamo fare di più. Abbiamo margini di miglioramento, anche se oggi la partita non è stata strepitosa. Abbiamo ancora del potenziale e stanno rientrando giocatori importanti. La partita di oggi abbiamo fato bene i primi minuti, ma c’è stata troppa frenesia, troppi errori nei passaggi. Il possesso non è stato efficace e gli attaccanti sono stati penalizzati dal gioco della squadra. Qui mi diverto, mi piace quello che sto facendo con questi giocatori”.

Potrebbe anche interessarti