Mercato Napoli in rosso: tra entrate e uscite passivo di 162 milioni in dieci anni

napoli bilancio rosso

E’ un Napoli ‘spendaccione’ quello emerso da una ricerca che ha comparato entrate e uscite del calciomercato negli ultimi dieci anni. A sorpresa la squadra di Aurelio De Laurentiis ha un passivo di circa 162 milioni. Un dato che smentirebbe la ‘vox populi’ che vede il numero uno azzurro non comprare mai durante le sessioni di mercato.

I DATILo studio è pubblicato dal CIES e prende in considerazione i cinque campionati maggiori di calcio. Le squadre presenti in classifica sono quelle che hanno giocato nella massima serie nel periodo che va dal 2010 al 2019. Studiando i bilanci delle varie società, il CIES ha preso in considerazione il saldo al netto tra i giocatori acquistati e quelli ceduti.

Prima nella classifica c’è la squadra francese del Lille, con un attivo di 249,3 milioni. Secondo posto per un’italiana, il Genoa con 193,3 milioni. Terzo l’Olympique Lione con 174,3. Giù dal podio, quarta, l’Udinese con 174,3 milioni. Ultimo il Manchester City con quasi un miliardo speso, penultimo il Paris Saint Germain con 900 milioni e terzultimo il Manchester United con un passivo di 832 milioni, quartultimo il Barcellona con -720,5.

Un rosso di appena 1,2 milioni ha la Fiorentina, mentre la Lazio registra un -56 e la Roma un -68,9. Più pesante il passivo per l‘Inter, -391 milioni, per la Juventus -413 milioni e per il Milan -438,8. Il Liverpool, sfidante in Champions del girone del Napoli ha un rosso di -277,7 milioni.

NAPOLI – Il Napoli risulta essere ventinovesimo in classifica su quarantadue squadre, in rosso per 161,9 milioni. De Laurentiis, secondo questa classifica, avrebbe speso più di quanto incassato. Un dato strano se si sommano le cifre di alcune cessioni eccellenti degli ultimi dieci anni.

Nel 2019 il Napoli ha speso 128 milioni e ne ha incassati dalle cessioni appena 56,20. Secondo i dati transfermark, l’acquisto più caro di questa stagione è stato Lozano per 38 milioni, la cessione più eccellente Diawara alla Roma per 21 milioni. Situazione diversa si era registrata nel 2018 con un saldo positivo. Spesi 70,5 milioni per entrate pari a 103,10. Pesanti le cessioni di Jorginho al Chelsea per 57 milioni e Hamsik al Dalian Yifang per 20 milioni. Nel 2016 la cessione di Higuain alla Juventus per 90 milioni bilanciato dall’acquisto più caro di Milik a 32. Quattro anni prima la cessione di Cavani per 64,5 milioni e ancora precedete quella di Lavezzi per 30 milioni. L’acquisto più caro è Higuain per 39 milioni.

 

Potrebbe anche interessarti