La prima di Messi al San Paolo: “Entusiasta di giocare qui, lo aspettavo da tempo”

messi napoli

Leo Messi si prepara a mettere piede per la prima volta allo Stadio San Paolo. L’impianto di Fuorigrotta che ha ospitato un altro numero 10 argentino, Diego Armando Maradona, è pronto ad accoglierlo per la gara di andata di Champions League, Napoli-Barcellona, in programma il 25 febbraio.

Non è un buon momento per il Barcellona. Il club, al secondo posto nella Liga a un punto dal Real Madrid, è stato accusato di aver usato una società per denigrare i giocatori, tra cui il capitano Messi, sui social. Alcuni giorni fa un’altra polemica era scoppiata per le parole del direttore sportivo Abidal che aveva accusato i giocatori dell’esonero dell’allenatore Valverde (“Molti calciatori non erano soddisfatti né lavoravano granché”).

Il Barcellona allora pensa al passato e propone un momento amarcord sul sito con tanto di foto d’epoca di Maradona in maglia blaugrana. L’erede del Pibe de Oro, invece rilascia una lunga intervista a ‘Mundo Deportivo’, spaziando su vari temi. Significativi i passaggi sul suo futuro.

“La mia idea è restare in questo club. Voglio vincere un’altra Champions League, voglio continuare a vincere le leghe. Molte volte sono stato in grado di lasciare il club, c’erano molti club interessati che erano disposti a pagare tutta la clausola rescissoria, ma in nessun momento mi è venuto in mente di andarmene neanche ora. Lo ripeto ancora”.

Messi quindi allontana le voci di un suo addio a Barcellona, voci che in questi giorni avevano coinvolto anche il Napoli. L’attore di ‘Un Posto al Sole’ Gennaro Bellavia aveva fatto sognare tutti con alcune dichiarazioni:

“Il Napoli vuole Lionel Messi. E dirò di più: io sono convinto che l’argentino giocherà con la maglia del Napoli che lo sta trattando”.

Ma per il momento i tifosi azzurri potranno vedere Messi solo come avversario, e si annuncia il tutto esaurito. Queste le parole dell’argentino sulla gara di Champions:

È da molto tempo che volevo andare a giocare in quello stadio, ma non ci è mai capitato.  Alla fine è arrivato questo momento e sono molto entusiasta di vedere com’è. Anche se è un altro stadio da quando giocava Maradona perché è stato ristrutturato e anche perché la gente è diversa. Sarà molto bello giocare lì.  Conosco i napoletani e l’amore folle che hanno per il calcio. Ho avuto compagni di squadra che hanno giocato lì come il  “Pocho” (Lavezzi) e mi ha raccontato molte cose che ha vissuto e per questo mi fa molto piacere andarci”.

 

Potrebbe anche interessarti