Straripante Osimhen: votato come calciatore del mese dall’AIC

Foto Ig Osimhen

I sette gol segnati in sei partite e la continuità impressionante di prestazioni di altissimo livello sono valse ad Osimhen il titolo di miglior giocatore del mese di settembre secondo l’Associazione Italiana Calciatori (AIC). Il nigeriano era al voto insieme ad altri giocatori decisivi in questo inizio di campionato (Barella, Brahim Diaz e Bonaventura), ma Osimhen ha vinto con più della metà dei voti totali che sono stati assegnati dai suoi colleghi calciatori di Serie A su richiesta dell’AIC.

Prima della gara contro la Fiorentina vinta dal Napoli, Osimhen aveva trovato il gol consecutivamente in cinque partite tra campionato e coppa. Contro i viola, nonostante non fosse tra i marcatori, ha comunque guadagnato il fondamentale calcio di rigore per l’1-1 e ha mostrato una serie di giocate impressionanti, tra sgaloppate palla al piede e rovesciate mancate di un soffio.

Dopo Spalletti miglior allenatore del mese, anche Osimhen vince il suo premio. Il Napoli viaggia a vele spiegate ed arrivano anche riconoscimenti individuali.

Osimhen giocatore del mese: il suo inizio di stagione

La stagione di Osimhen sembrava iniziata male, con l’espulsione rimediata dopo pochi minuti contro il Venezia. Le critiche al nigeriano non si sono fatte attendere e la paura dei tifosi era che l’attaccante del Napoli fosse ancora troppo acerbo, nervoso ed emotivo per essere il punto di riferimento offensivo degli azzurri. In realtà, dopo essersi sbloccato in Europa League rimontando con una doppietta il doppio vantaggio del Leicester, Osimhen non si è praticamente più fermato.

Ciò che impressiona di più è la costanza di gare giocate ad alto livello. La sua sola presenza è un problema per le difese avversarie. Forte fisicamente e velocissimo in campo aperto, è ad oggi un rebus ancora non risolto del reparto arretrato delle squadre che affrontano gli azzurri. Il finale della scorsa stagione quindi non è stato solo un fuoco di paglia. Dopo mesi bui, tra infortuni e Covid, Victor Osimhen si è preso il Napoli e il cuore dei napoletani.

Ad una tifoseria che ama “la maglia sudata”, Osimhen non fa mai mancare il suo contributo. Una delle sue migliori qualità è la voglia di vincere che sembra palesemente superiore a tutti i 22 in campo. Lotta su ogni pallone, pressa anche quando sarebbe impossibile recuperare palla, ha rabbia, cattiveria agonistica, desiderio. Congratulazioni a Victor dunque, che questo sia soltanto il primo di tanti riconoscimenti.

Potrebbe anche interessarti