Koulibaly parole al miele per Chiellini: “Gli voglio bene, siamo amici. E’ una persona straordinaria”

Non si è risparmiato Kalidou Koulibaly durante l’intervista rilasciata a Dazn con Diletta Leotta e ha raccontato proprio tutto della sua vita calcistica e non. Uno dei punti toccati è stato ovviamente la lotta al razzismo e sorprendentemente Koulibaly ha citato Giorgio Chiellini come suo amico e compagno nella lotta contro le discriminazioni.

Parole al miele di Koulibaly per Chiellini

All’inizio pensi di essere tu a sbagliare, ma poi la città ti ricorda che sei la persona giusta. Questo problema si può ancora combattere, già negli anni passati siamo andati avanti. A Chiellini voglio molto bene, sono suo amico fuori campo, è una persona straordinaria, mi ha sempre difeso su tutti i fronti. Mi ha dato dei consigli importanti da calciatore e da uomo. Si è scusato a nome degli italiani per il razzismo, ma questa lotta dobbiamo farla tutti insieme e questo mi ha aiutato ad andare avanti ed è un buon segno per il futuro”.

Non proprio tutti i tifosi del Napoli vedono di buon occhio Giorgio Chiellini, che nonostante sia il capitano della nazionale campione d’Europa, è anche il capitano dell’odiatissima Juventus. Tante le battaglie in campo contro i colori bianconeri, tanti i falli di “Giorgione” sugli attaccanti azzurri.

Ma i due centrali, senza dubbio tra i più forti del campionato italiano, sono amici fuori dal campo e ciò dimostra che le rivalità calcistiche devono finire al triplice fischio dell’arbitro, senza sfociare in violenza e odio insensato.

Il “comandante” ricorda poi quando l’arbitro Irrati fermò un Lazio Napoli a causa di alcuni beceri cori razzisti: “Lo stimo molto, mi ha dato una nuova visione di arbitri, con grande calma mi disse che avrebbe fermato la partita. Ero sorpreso e ancora oggi lo ringrazio perché mi ha dato la forza di iniziare a lottare davvero contro questa discriminazione“.

 

Potrebbe anche interessarti