Milan-Napoli, vicesindaco piemontese: “Questa è la mano della camorra”

Grande gioia ieri per i tifosi napoletani, che hanno battuto il Milan al San Siro 1 a 0. Molto criticata la decisione dell’arbitro Massa di annullare il gol del calciatore rossonero Franck Kessié, che avrebbe potuto portare a un pareggio al 90esimo. Tra i commenti pubblicati sui social ha fatto infuriare quello del vicesindaco di Cerano Alessandro Albanese, che a proposito del gol annullato ha addirittura parlato di “mano della camorra”.

Altro che ‘la mano de Dios’, questa è la mano della #camorra!“, ha scritto il vicesindaco Albanese in un tweet successivamente rimosso. Le sue parole, contenenti l’ennesimo riferimento gratuito all’associazione Napoli-camorra, hanno infatti scatenato l’ira di molti tifosi azzurri e non solo.

Alessandro Albanese ha quindi chiesto scusa ai suoi follower in un altro tweet pubblicato circa un’ora fa: “Mi scuso se qualcuno si è sentito offeso per un certo termine utilizzato ‘a caldo’ dopo #MilanNapoli, il tweet è stato rimosso“.

Il vicesindaco di Cerano ha quindi deciso di argomentare in modo più chiaro i suoi dubbi riguardo al gol annullato al Milan, che a suo parere merita una riflessione più approfondita. “Probabilmente esagerato parlare di #camorra ma quanto accaduto in #MilanNapoli qualche dubbio lo fa venire, quantomeno dal punto di vista sportivo. Avrei voluto vedere cosa sarebbe successo se fosse avvenuto a parti invertite… #VAR”.

Potrebbe anche interessarti