Polemiche Parma-Napoli, Palladino: “Ci hanno dato dei falliti”

 

Polemiche Parma-Napoli

Ieri pomeriggio al Tardini si è disputata la partita Parma-Napoli. Lo spettacolo offerto dalla squadra di Benitez non ha di certo allietato la domenica dei napoletani. Gli azzurri, infatti, hanno gettato alle ortiche l’ennesima occasione di avvicinare prepotentemente le romane (entrambe sconfitte)

Solo un pareggio quello strappato al Parma e questa volta l’arbitro non c’entra nullaLa colpa va attribuita tutta alla mentalità della squadra partenopea: sceso in campo senza determinazione il Napoli ha affrontato la partita con estrema sufficienza, snobbando una squadra che nonostante la sicura retrocessione ed il fallimento, continua giustamente ad onorare la maglia e i tifosi.

Ciò che ha fatto più rumore, però, sono state le polemiche finali di Parma-Napoli, quando calciatori e dirigenti del partenopei hanno espresso tutto il loro malumore per l’occasione sprecata, offendendo ripetutamente gli avversari, almeno secondo il racconto dell’attaccante gialloblù (peraltro napoletano) Raffaele Palladino.
Qui di seguito vi riportiamo un estratto:

Cosa è successo a fine gara?

“E’ successo qualcosa di triste, sentirsi dire delle frasi ingiuste e scandalose, da parte dei colleghi del Napoli e dai dirigenti soprattutto. Sentirsi dire che siamo falliti, che siamo retrocessi e che giochiamo con cattiveria è triste. Il calcio deve cambiare, credo sia normale e giusto giocarsi una partita come abbiamo fatto oggi. Forse il Napoli pensava che arrivando qua regalavamo la partita, noi non regaliamo niente a nessuno”.

Sul gol alla squadra della sua città?
“Ci tenevo a fare bene, per aiutare la squadra. Mi sono tolto una bella soddisfazione”. 

Di cosa si lamentava il Napoli?
“Loro si lamentavano della nostra determinazione. Rimarcavano il fatto che noi fossimo falliti, che siamo ultimi e retrocessi. “A voi cosa importava questa partita” dicevano, credo sia ingiusto e triste da parte dei colleghi”.

Sullo scontro Mirante-Higuain?
“Higuain è un grande calciatore, Mirante è un grande portiere ed oggi ha vinto Mirante. Higuain non può dire certe frasi”.

C’erano anche altri che hanno fatto queste allusioni?
“Negli ultimi minuti ci dicevano queste frasi, che era sottinteso che erano finalizzate a farci giocare con meno cattiveria. Non riguarda solo Higuain, riguarda anche altri calciatori. Questo non deve più accadere, non si può pensare di venire a Parma a vincere”.

Alla voce di Palladino si aggiunge anche quella dell’allenatore Donadoni:

Semplicemente qualche giocatore – riporta Parmalive.com –  non tutti, e qualche dirigente del Napoli, ha fatto delle esternazioni che gli fanno poco onore, che fanno poco onore al nostro mondo ed allo sport in generale. Io credo che quando il Parma pareggiò a Roma, i giocatori e questi signori qui erano contenti, perchè avevamo tolto dei punti ad una diretta concorrente. Oggi invece ci hanno detto: ‘Che ve ne fate di un punto? Siete già in B, falliti’. Questo è osceno e schifoso”.

Potrebbe anche interessarti