San Giorgio di misura, contro il Mondragone arrivano tre punti d’oro

San Giorgio

In una giornata invernale in cui a far da padrone è il vento e la pioggia, San Giorgio e Mondragone danno vinta ad un match dai due volti: fino alla rete del vantaggio, solo San Giorgio in campo, con un Mondragone rinunciatario che a stento superava la linea di metà campo. Poi, dopo la rete del vantaggio, gli ospiti si sono riversati in attacco, sfiorando il pareggio più volte e finendo con il rammarico di aver forse regalato 50 minuti agli avversari.

Il San Giorgio è pericoloso sin dal primo minuto con Guadagnuolo che riceve in area di rigore, ma il suo tiro è respinto da Speranza che chiude bene lo specchio della porta. Ci prova allora su punizione Vitagliano con un tiro a giro che supera la barriera e costringe il portiere al tuffo. Al 24’ Corace è appostato sul secondo palo, ma tira alto oltre la traversa. L’unica tiro degli ospiti nel primo tempo è la conclusione dalla distanza di Romano, debole e centrale.

Nella ripresa il copione non cambia ed è sempre il San Giorgio a premere, mentre il vento e la pioggia crescono di intensità. Dopo 30 secondi doppia occasione per i padroni di casa, prima il tiro di Capece respinto da Speranza, poi il cross dello stesso attaccante per la deviazione a volo di Guadagnuolo che termina a lato. Ancora Vitagliano su punizione, mira all’incrocio dei pali, ma Speranza con un miracolo gli nega la gioia del gol. Serve un episodio per sbloccare la partita e questo arriva al 14’ quando Corace viene atterrato in area di rigore. Si incarica della battuta Balzano, palla da una parte, portiere dall’altra. L’1-0 sembrerebbe chiudere i giochi, invece a sorpresa viene fuori il Mondragone che con una grande reazione si riversa nella metà campo avversaria e mette in seria difficoltà la retroguardia del San Giorgio. Al 20’ Capece si supera negando prima il gol a Palumbo e poi, intervenendo sulla ribattuta a rete successiva di Cipriani. L’ingresso di quest’ultimo in attacco da nuova linfa alla manovra ospite ed è proprio lui al 24’ procurare il rigore che può rimettere in carreggiata la partita. Si incarica della battuta lo stesso attaccante che prende una lunga rincorsa, ma spara incredibilmente alto, in curva. Il Mondragone preme fino alla fine, ma la difesa del San Giorgio, con grande attenzione e sacrificio, regge l’urto e porta a casa tre punti preziosissimi.

San Giorgio – Mondragone 1-0

San Giorgio

Capece, Fontanarosa, Di Tommaso, Cassandro, Aliperta, Vitagliano, Olivazzi (40’ st Esposito), Piccirillo, Balzano (27’ st Sansone), Corace, Guadagnuolo (38’ st Matrecano). A disp. Atteo, Silvestro, Puccinelli, Izzo. All. Sarnataro

Mondragone

Speranza, Di Stasio (6’ st Falcone), Romano, Pistone (17’ st Cipriani), Cuomo, Autiero, Aprile, D’Alterio, Improta (43’ st Tirozzi), Diana, Palumbo. A disp. Annunziata, Verrengia, Supino, Ursomanno. All. Coppola

Arbitro: Di Lorenzo di Agropoli

Reti: 59’ rig. Balzano

Note: Forte vento e pioggia. Ammoniti: Capece, Di Tommaso, Aliperta, Piccirillo, Speranza, Aprile, D’Alterio. Allontanati dalla panchina all’86’ il DG Davide del San Giorgio e l’allenatore Coppola del Mondragone. Angoli 5-2. Rec. 1’ pt, 4’st. Spettatori circa 70

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più