Crollo di Genova: la Serie A verso il rinvio della prima giornata

Il crollo di Genova, che ha fatto già registrare 39 vittime, ha scosso anche il “mondo” della Serie A, ormai prossima all’inizio del Campionato 2018/19, ma che probabilmente vedrà la prima giornata slittare per i funerali di Stato e il lutto nazionale previsti per sabato 18 agosto 2018.

Dopo la toccante testimonianza del napoletano Mimmo Criscito, l’indiscrezione è stata anticipata dall presidente della Sampdoria Massimo Ferrero che profondamente provato ha detto: “Sto chiamando i presidenti della Serie A per far rinviare la prima giornata. Sampdoria, Genoa, Fiorentina e Milan non giocheranno. Marotta della Juventus è d’accordo con me, ho parlato e hanno detto che non giocano, ma facciamo parte di una Lega. Il presidente Micciché sta valutando la situazione, ma sono sicuro accoglierà l’appello della Lega, perché è un uomo di spessore”.

A prescindere dalla decisione della Lega la Sampdoria, il Genoa e la Fiorentina non giocheranno – ha spiegato ancora Ferrero a Rmc Sport -. Speriamo nel buon senso. Non possiamo fare sabato i funerali di stato e le partite lo stesso giorno. Io non ho il coraggio di esultare, non ce la faccio, sotto le macerie della mia Genova ci sono ancora persone”.

Nell’attesa di una decisione ufficiale, a Genova si continua a scavare, alla ricerca di coloro che risultano dispersi, e a lavorare nell’individuazione delle responsabilità che il Governo Conte attribuisce ad Autostrade S.p.a. che rischia ora la revoca della concessione. Per le vittime, come detto, i funerali saranno celebrato sabato alle ore 11 presso la Fiera di Genova. Ha assicurato la sua presenza anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Potrebbe anche interessarti