Bandiere messicane e bambola assassina sui social: tifosi in delirio per Lozano

Hirving LozanoAumenta la febbre per Lozano, i napoletani sono estasiati dall’arrivo del calciatore e gli dedicano tantissimi post sui profili social con bandiere messicane e fotografie della Bambola Assassina. Un caloroso benvenuto al nativo di Città del Messico nell’attesa dell’ufficialità.

Hirving Lozano è uno dei calciatori più promettenti del panorama mondiale che predilige il ruolo di esterno offensivo anche se ha giocato spesso come centravanti puro. Prima di approdare nella città partenopea Lozano ha militato nel Pachuca, in Messico, e poi al PSV in Olanda.
Proprio durante le notti trascorse con la squadra lontano da casa si è guadagnato il nomignolo di El Chucky, riferito alla bambola assassina dell’omonimo film del terrore. Questo perché era solito mettere in scena scherzi spaventosi ai malcapitati compagni di stanza.
Per questo i tifosi azzurri hanno caricato tante immagini tratte dalle scene cult del film, cercando di instaurare un primo legame con il messicano.

Il 24enne ormai ex PSV è sbarcato ieri a Roma ed è subito stato accolto con fervore da alcuni tifosi che si erano recati all’aeroporto. Quest’oggi invece effettuerà le consuete visite mediche prima di apporre la firma sul contratto che lo legherà alla SSC NAPOLI.
La tifoseria azzurra era da molto tempo che aspettava il colpo lì in avanti. Dopo aver parlato tanto di James Rodriguez, la delusione legata a Pèpè, e la travagliata trattativa per Maurito Icardi, sembra essere arrivato il momento.
Un affare da 38 milioni più bonus che però non chiude di fatto il mercato di De Laurentiis che lascia ancora le porte aperte all’Argentino dell’Inter, magari con uno scambio con il polacco Milik.

Hirving Lozano è un calciatore fortemente voluto da Carlo Ancelotti. Un giocatore dall’indiscusso talento che è ancora molto giovane ma ha già preso parte ad una buonissima Champions League con gli olandesi sponda Eindhoven. Un’ala più che prolifica che ha siglato ben 45 gol in 83 presenze in Olanda tra tutte le competizioni. Con una media superiore al gol a partita.
Un’ottima alternativa quindi ai senatori Callejon e Insigne, con tanta voglia di mettersi in luce in un campionato difficile come il nostro.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più