Il Napoli in trasferta a Barcellona: trasferta breve e blindata

Lorenzo Insigne risonanza magnetica
Foto SSC Napoli

Tra due giorni il Napoli sarà in trasferta a Barcellona per gli ottavi di finale della Champions League. Molte rinunce: trasferta breve e blindata con il Napoli che rinuncia anche alla tradizionale sgambatura della vigilia al Camp Nou, per motivi di sicurezza.

Dopodomani sera si terrà la super sfida Napoli-Barcellona, ma l’allarme Covid è ancora presente in Catalogna. Da oggi gli azzurri si trovano in ritiro in un hotel in città. Domani, invece, sosterranno la seduta di rifinitura al San Paolo.

Il tecnico Gattuso, nelle prossime ore, annuncerà la lista dei convocati, e forse anche Insigne prenderà parte agli ottavi di finale della Champions League. Il capitano della squadra sta completando la fase di recupero, infatti, lavorando in gruppo durante il penultimo allenamento prima del Barcellona.

Dopo l’infortunio, l’attaccante della Nazionale è ancora in terapia, ma il dolore al muscolo adduttore è passato. Quindi, nella squadra c’è molto ottimismo e si attende solo il test decisivo che il giocatore sosterrà durante la rifinitura.

Fonte: La Repubblica

Potrebbe anche interessarti