Un napoletano alla guida del Verona: Salvatore Bocchetti è il nuovo allenatore

bocchetti verona
Salvatore Bocchetti – ig Bocchetti

Tra Napoli e Verona per quanto riguarda il tifo calcistico non è mai corso buon sangue. Basti pensare al famoso striscione ‘Giulietta è na zoccola’ e ai continui beceri cori degli ultrà scaligeri contro i partenopei che hanno comportato spesso multe e provvedimenti.

Salvatore Bocchetti è il nuovo allenatore del Verona

L’ultimo caso riguarda appunto lo scorso aprile quando ci furono anche cori razzisti contro il nigeriano Osimhen. Ora però sarà proprio un napoletano a dover sollevare la squadra e a farla rimanere in serie A (al momento il Verona è terzultimo a 5 punti). La società infatti ha deciso di affidare la panchina a Salvatore Bocchetti, già allenatore della Primavera. Come è possibile leggere in un comunicato sul sito ufficiale:

Verona – Hellas Verona FC comunica di aver affidato la conduzione tecnica della Prima Squadra a mister Salvatore Bocchetti. Nato a Napoli il 30 novembre 1986, Bocchetti chiude nel 2021 la sua lunga carriera da calciatore, durante la quale ha militato per nove anni nel campionato russo – vestendo le maglie del Rubin Kazan prima e dello Spartak Mosca poi – ed in Italia, nei campionati di Serie A e Serie B giocando con Lanciano, Ascoli, Frosinone, Genoa, Milan, Verona e Pescara.

Conclusa la carriera da calciatore, nella scorsa stagione ha collaborato con mister Igor Tudor alla guida della Prima Squadra gialloblù, chiudendo il campionato 2021/22 di Serie A al nono posto in classifica con 53 punti conquistati.
Nella stagione corrente, Bocchetti ha proseguito il suo percorso con l’Hellas Verona, allenando in questo avvio di campionato la formazione Primavera, con cui ha totalizzato finora sette punti, frutto di una vittoria, quattro pareggi e due sconfitte. Il Club rivolge a mister Salvatore Bocchetti un caloroso benvenuto e gli augura buon lavoro“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Hellas Verona FC (@hellasveronafc)


L’allenatore più giovane della Serie A

Bocchetti, che ancora non ha il patentino Uefa Pro, diventa quindi l’allenatore più giovane della Serie A. Battuto Palladino (nato a Mugnano di Napoli) che a 38 anni allena il Monza.

Potrebbe anche interessarti