6 Gennaio 1928: Nasce l’appellativo Molossi dopo una vittoria sul Napoli

simbolo nocerina 2

Dopo l’ormai famosissimo derby Salernitana- Nocerina del campionato di Lega Pro della scorsa stagione, la storia della Nocerina è stata infangata ed umiliata da una brutta pagina di sport che la  vera tifoseria rossonera non meritava: i giocatori rossoneri finsero di infortunarsi per far sospendere la gara dopo varie pressioni provenienti da  alcune persone vicine alla tifoseria organizzata dei molossi, che contestavano la scelta di non far approdare i sostenitori nocerini a Salerno per il tanto atteso derby con i granata. Dopo venti minuti di gioco la gara fu sospesa per la mancanza del numero minimo di giocatori da parte della squadra rossonera e la Nocerina, dopo quel match, è stata radiata dal campionato di Lega Pro e ammessa al campionato di Eccellenza, ovvero il massimo campionato regionale.  

Eppure la storia della Nocerina può vantare pagine gloriose, come la storica promozione in serie B avvenuta nel 2010/2011 dopo un campionato di serie C1 vinto con ampio merito. Tornando indietro negli anni c’è una gara che ha segnato la storia della squadra rossonera: 6 Gennaio 1928 allo stadio militare dell’ Arenaccia  di Napoli, si disputava l’ incontro amichevole tra la neonata S.S.C. Napoli e la Nocerina.  I rossoneri militavano nel campionato di seconda divisione (attuale lega Pro), mentre il Napoli era inserito nel campionato di divisone nazionale (attuale serie A).

La gara doveva essere poco più che un allenamento per il Napoli, ed invece i nocerini sfoderarono una prestazione di gran carattere e vinsero il match per una rete a zero grazie al gol di Ceresoli . Ed è proprio in quella gara che i calciatori della squadra rossonera vengono definiti “molossi”. I molossi sono una tipica razza di cani mastini, e un giornalista napoletano vedendo l’ardore che i calciatori rossoneri  misero in quel match, pensò bene di definirli molossi. Un evento storico per la Nocerina che fa piacere ricordare proprio oggi che la formazione nocerina vive uno dei suoi momenti più brutti della sua gloriosa storia.

Vincere a Napoli, anche se in amichevole, rappresentava e rappresenta ancora oggi un vanto per la formazione dei molossi, considerando anche che i nocerini hanno sempre avuto un rapporto speciale con la città di Napoli: anche se Nocera Inferiore e Nocera Superiore si trovano nella provincia di Salerno, la maggior parte dei tifosi rossoneri nutre una forte simpatia per i colori azzurri.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più