J. Poggiomarino, tutti i numeri della stagione.

juve poggiomarino immagine 3La Juve Poggiomarino ha terminato il suo campionato regolare di promozione girone B sabato scorso allo stadio Europa di Poggiomarino, battendo agevolmente l’Oratorio Don Guanella col punteggio di 5-1.  I bianconeri hanno concluso la stagione al terzo posto con 62 punti, a meno due dal San Vito  Positano secondo in classifica e a meno 4 dalla capolista Castel San Giorgio.

La stagione della squadra poggiomarinese ha vissuto due momenti cruciali: in primis il mercato di riparazione di dicembre,  che ha cambiato volto alla squadra.  Sono andati via Marano, Sansone, Laureto, Bianco e sono arrivati Di Meo, Maturo, Romano,Kovaleri e a fine gennaio si sono aggiunti anche Russo e Simonetti. Il secondo momento cruciale della stagione dei poggiomarinesi, si è avuto all’ indomani della sconfitta in casa del Pro Pagani (1-0) alla terza giornata del  girone di ritorno: la società  decise di esonerare mister Galluccio, con la squadra al secondo posto con 7 punti di ritardo dal Castel San Giorgio ma con due punti di vantaggio rispetto al San Vito Positano terzo in classifica.

Il cambio di allenatore non si è rivelato propizio per la squadra di Poggiomarino: nelle cinque gare sotto la gestione del nuovo tecnico Giovanni Formicola, la Juve Poggiomarino ha raccolto sette punti frutto di due  vittorie, un pareggio e due sconfitte, con 7 gol fatti e 8 gol subiti con una media punti di 1.4 a partita.  Formicola in cinque gare ha ottenuto lo stesso numero di sconfitte che Galluccio aveva ottenuto in 18 match:  il richiamo in panchina del tecnico di Tufino era inevitabile e nelle ultime sette gare di campionato, Galluccio è riuscito ad ottenere ben 19 punti dei 21 disponibili. Purtroppo il tecnico ex Cicciano al suo ritorno ha ritrovato la sua formazione al terzo posto e  a meno 4 dal secondo posto, e  nonostante i 19 punti in sette gare non è riuscito a sopravanzare in classifica la squadra di mister Guarracino.

La Juve Poggiomarino per accedere alla finalissima del 17 maggio per l’approdo  in Eccellenza, dovrà vincere( nell’arco dei 120’ minuti) il prossimo 10 maggio nella finale di girone nella gara secca in casa del San Vito Positano. La squadra di mister Guarracino ha disputato un girone di ritorno di tutto rispetto, contendendo il primato al Castel San Giorgio fino all’ultima giornata, ma la Juve Poggiomarino ha tutte le credenziali per credere nell’impresa, con  i numeri che confermano la grande stagione dei bianconeri: nelle 25 gare della gestione Galluccio, la squadra ha ottenuto 16 vittorie, 7 pareggi e due sconfitte con 39 gol realizzati e 14 subiti, restando imbattuti tra le mura amiche ed avendo una media generale di 2.2 punti a partita.

Dal canto suo anche il San Vito Positano arriva alla sfida play off con numeri importanti: nelle ultime dieci partite ha conquistato 8 vittorie e due pareggi e l’ultima sconfitta in campionato risale all’ottava giornata in casa del Real Sant’Egidio, quando la formazione del presidente Cecchi Paone perse col punteggio di 2-1. Considerano il valore delle due squadre, è lecito aspettarsi una partita avvincente e spettacolare.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più