Turris, Baratto: “Espulsione? C’era fallo su Perinelli. Qualche personaggio ha detto…”

La Turris cade in casa contro il Rende, restando in 9 uomini per oltre 45 minuti. Partita decisa dal rigore di Actis e, quindi, dalle decisioni prese dall’arbitro dell’incontro. A fine gara ha parlato il tecnico corallino Giovanni Baratto. Ecco cosa ha detto: “L’arbitro è diventato il protagonista della partita. Nella prima espulsione c’era un fallo precedente su Perinelli, e addirittura c’è stata l’espulsione. Omar? Non ha detto nulla di particolare affinché potesse esserci un’altra espulsione nel giro di 30 secondi. L’episodio clou è il rigore, senza nessuna protesta dell’avversario. Sembra tutto assurdo, concedere un rigore su una palla sporca… Fa parte del calcio. Accettiamo queste decisioni e andiamo avanti”.

Prosegue: “Play-off? La corsa si complica, domenica andremo a giocarci tutto contro la Palmese, siamo solo a 3 punti di distacco. Ci mancano tantissimi giocatori, faremo di necessità virtù. Nulla è ancora perso. Danucci? Ha avuto un piccolo risentimento durante il riscaldamento, infatti Schettino ci ha messo un bel po’ per entrare in partita. Lui, così come tutti gli altri calciatori che hanno fornito una prestazione eccellente, non posso che elogiarli. Solo qualche ‘personaggio’ ha detto che oggi doveva andare così…“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più