Colantonio: “Scontri? Problemi all’ingresso dei tifosi del Messina. No alla violenza”

Al termine di Turris-Messina ha parlato il presidente corallino Antonio Colantonio. Il patron ha commentato non solo ciò che è successo in campo, ma anche quello che è accaduto all’esterno del Liguori pochi istanti prima dell’inizio della gara. Ecco cosa ha dichiarato a fine partita.

Questa squadra inizia ad avere un’anima, la voglia e la volontà di ottenere risultati positivi. Mi sono dispiaciuto un po’ per i minuti precedenti all’inizio della partita“. Colantonio spiega cosa è accaduto prima della gara: “Ci sono state delle problematiche all’ingresso della tifoseria avversaria allo stadio. Io professo un calcio della non violenza, e vogliamo sempre che ci siano tante persone. Dobbiamo avere nei confronti del calcio sempre un atteggiamento pacifico. Siamo per la non violenza e dobbiamo fare un buon calcio“.

Prosegue. “Non è successo nulla di grave, si sono beccate le due tifoserie ma, per fortuna, non è accaduto nulla. Sono io che, magari, abituato dal primo momento che sono arrivato alla Turris a professare la non violenza, vedere un po’ di entusiasmo in più, chiamiamolo così, mi fa paura. Cerchiamo di mantenere, e lo dico ai miei tifosi che sono stati sempre corretti, lo stesso standard qualitativo, così come lo stiamo mantenendo adesso“.

Sul momento positivo della squadra e sulla penalizzazione: “4 punti tra Bari e Messina? Vediamo che succede dopo Marsala. Intanto, mercoledì si discute il controricorso che abbiamo presentato. Chissà se verranno confermati i due punti di penalizzazione, o se ci potrà essere uno sconto di un punto“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più