Alberto Angela annuncia una nuova puntata di Superquark, ecco dove andrà

Alberto Angela

Quando si dice “innamorarsi a Napoli”, bisognerebbe completare la frase: innamorarsi a Napoli, di Napoli e dintorni. Non si può dire che non sia così, è tanto facile parlare male e per sentito dire, della città partenopea, ma è altrettanto difficile poi non innamorarsene. Non importa se chi si appresta a conoscere Partenope sia del Nord Italia, dell’Europa o dell’America latina, chiunque mette piede all’ombra del Vesuvio, resta incantato a bocca aperta ad ammirare la bellezza da cui è circondato.

Alberto Angela, paleontologo, giornalista e divulgatore scientifico, conduttore del programma che va in onda su Raiuno, Superquark, appartiene proprio a quel genere di persona che dopo aver conosciuto Napoli e le sue bellezze, non solo non riesce a farne a meno, ma decide anche di divulgare a tutti le bellezze della terra partenopea. Molte volte infatti, Napoli è stata  protagonista di Superquark, mostrando in tutto il suo splendore le ricchezze di cui è piena ma anche spogliandosi di quei pregiudizi troppo “generosi” che tante volte mettono in ombra la realtà dei fatti.

Con picchi d’ascolti da fare invidia, Napoli è sempre stata per Superquark, una sorta di dea della fortuna, una Venere che attirava la curiosità di napoletani e non solo, che volevano scoprire anche i lati più nascosti di una città bella e dannata. Andrà prossimamente in onda, un’altra puntata di Superquark dedicata alle terre che vivono sotto lo sguardo attento del grande Vesuvio, toccherà a Pompei figurare al meglio, la città antica, ricoperta da cenere e lava,  che a distanza di anni emoziona ancora.

Alberto Angela, in una foto postata su Facebook, mostra alcuni affreschi della Villa dei Misteri, recentemente restaurati e riportati al loro antico splendore, elogia le opere dedicando parole d’amore a quei dipinti che a distanza di secoli, ancora emozionano e stupiscono. Un’altra puntata di Superquark, si prepara a far conoscere il patrimonio  di Napoli e dei paese vesuviani, ricchi di cultura e arte, capaci di incantare chiunque.

Post Alberto Angela

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più