Alberto Angela torna a Pompei per una puntata sui calchi delle vittime dell’eruzione

piro angela

Questa sera Alberto Angela torna a Pompei con una nuova puntata di Superquark. Ci parlerà dell’imponente campagna di restauro avviata dalla Soprintendenza e che ha coinvolto i calchi delle vittime dell’eruzione del 79 d.C. scoperti il 5 febbraio del 1863 dall’allora direttore degli scavi. I calchi furono ricavati colando materiale all’interno delle cavità vuote lasciate dai corpi sommersi durante la fase eruttiva finale. Le ceneri emesse dal vulcano si solidificarono mentre la naturale decomposizione dei corpi ha lasciato vuoto lo spazio con l’impronta dei corpi.

Alberto Angela ci parlerà di loro, della sofferenza subita durante l’eruzione e della loro tragica morte, perché quei calchi 2000 anni fa erano vite, uomini, donne e bambini con la loro storia. Dai loro volti si può scorgere l’espressione e dai loro corpi le posizioni contorte, i drappeggi dei loro abiti.

Grazie al restauro è stato possibile ricostruire il tragico destino di queste persone ” In certi momenti – ha scritto Alberto Angela sulla sua pagina Facebooknon ve lo nascondo, e’ stato difficile mantenere la concentrazione perché intuivi la loro immensa sofferenza. Dobbiamo tanto rispetto a questi resti.” La puntata andrà in onda questa sera su Rai Uno alle 21.30.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più