Torre Annunziata, traffico di droga per pagare gli stipendi: 9 arresti

droga

Torre Annunziata – La Direzione distrettuale antimafia di Napoli continua la sua lotta quotidiana contro la criminalità organizzata. Dopo l’arresto di 13 persone, tra cui alcuni politici, avvenuto nel casertano in seguito ad un’inchiesta in cui sono stati scoperti legami tra l’amministrazione pubblica e un’organizzazione criminale, nelle ultime ore durante un’operazione a Torre Annunziata sono venuti alla luce anche rapporti di affari tra il clan Gionta e trafficanti di droga attivi in Calabria.

Secondo quanto accertato durante le indagini, i guadagni ricavati dall’ingente traffico di marijuana venivano utilizzati per poter pagare lo stipendio alle famiglie appartenenti al suddetto gruppo camorristico. È per questo motivo che in mattinata sono state arrestate 9 persone accusate a vario titolo di “associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata da finalità mafiose e di estorsione aggravata”.

La Dda avrebbe inoltre accertato diverse estorsioni nei confronti di un commerciante che come tanti altri era costretto a pagare periodicamente il pizzo al clan Gionta.

Potrebbe anche interessarti