Troppo caldo: “Invitiamo a mettere ciotole d’acqua per i cani”

Ciotola

Il caldo di questi giorni sta decisamente mettendo a dura prova anche i più resistenti, i giovani su tutti. Temperature altissime e afa si fanno sentire tanto che qualche giorno fa la protezione civile si è sentita in dovere di mettere in guardia i cittadini.

In molti, però, dimenticano gli animali e soprattutto i cani. Per questo motivo i Verdi e gli Animalisti hanno deciso di lanciare una petizione invitando i commercianti a posizionare ciotole di acqua fresca per i randagi. A tal proposito raccogliamo le dichiarazioni di Francesco Emilio Borrelli dei Davvero Verdi e di Patrizia Cipullo del gruppo degli animalisti napoletani:

A soffrire per il caldo record in questi giorni non sono solo gli essere umani i nostri amici a quattro zampe. Per non parlare dei randagi che vagano sotto al sole alla ricerca di fresco Per questo invitiamo i commercianti a mettere ciotole d’acqua fresca fuori i loro negozi in questi giorni di afa insopportabile. Per non parlare della vergogna delle carrozzelle che girano in orari caldissimi stressando in modo ignobile i poveri cavalli senza rispettare in alcun modo le ordinanze sindacali. 

Il Sindaco di Napoli infatti aveva emanato una ordinanza per regolamentare la circolazione delle carrozzelle trainate dai cavalli. Purtroppo i titolari di questi “mezzi di trasporto per turisti” NON LE RISPETTANO mettendo a repentaglio la salute dei poveri animali costretti a fare grandi sforzi sotto al sole cocente. Per quanto ci riguarda chi fa circolare negli orari più caldi della giornata questi poveri cavalli facendoli stare male di fatto li tortura e dimostra di non avere umanità. 
Inoltre è incredibile che proprio in questi giorni di afa insopportabile – continuano Borrelli e Cipullo – restino chiusi gli ascensori comunali gestiti dall’Anm. Stamattina si è addirittura bloccato quello di Chiaia con le persone dentro. Fortunatamente gli addetti sono riusciti in poco tempo a tirare fuori 7 persone che stavano svenendo dal caldo. Questa ascensore del comune di Napoli ma gestita dall Anm funziona ancora ad olio x cui quando si surriscalda si blocca sempre”. 

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più