Mobilitazione sui social: “Renzi la terra dei fuochi brucia ancora e il governo che fa?”

Terra dei Fuochi

Nella “Terra dei Fuochi“, negli ultimi giorni i roghi tossici sono sempre più numerosi. L’aria è soffocante e la gente è stanca, così il giornalista Sandro Ruotolo ieri si è scattato una foto con un cartello che reca la scritta “Renzi, la Terra dei Fuochi brucia ancora, il governo che fa?“.

Ricordiamo che il giornalista Sandro Ruotolo è finito sotto scorta proprio per aver fatto un’inchiesta sulla Terra dei Fuochi. Ruotolo è stato infatti minacciato di morte.

La denuncia è diventata subito virale e decine di utenti nelle ultime ore hanno postato la loro foto con l’hashtag ‪#‎laterradeifuochibruciaancora‬ e #ilgovernochefa.

All’appello del giornalista si è subito unito il parroco di Caivano, don Maurizio Patriciello, che ha scritto sulla sua pagina Facebook “Renzi è giunto il momento di mantenere la parola data, perché la “Terra dei Fuochi” brucia ancora e il governo che fa?” e decine di mamme che portano avanti la battaglia per la vita, la battaglia contro i veleni che ogni giorno i loro bambini sono costretti a respirare.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più