Maradona: “Diego Jr nella lista nera, voglio fare pulizia”

Maradona

Diego Armando Maradona ha rilasciato all’emittente peruviana “Tv America” una intervista in cui dichiara l’intenzione di candidarsi alla presidenza della Fifa e rilascia pesanti accuse contro la Federazione stessa. Devo combattere la mafia che ancora rimane dentro la Fifa, e lottare contro coloro che hanno rubato per tanto tempo. Veramente voglio entrare nella Fifa, e cercare di fare pulizia”. Una corsa di fuoriclasse quindi, visto che già campioni come Michel Platini e Zico hanno proposto la propria candidatura. El Pibe de Oro si dichiara, tuttavia, pronto alla sfida, per il bene del mondo del calcio.

Una scelta e delle dichiarazioni che derivano dall’ostilità dell’idolo dei napoletani verso il presidente uscente della Fifa Joseph Blatter, astio che già spinse Maradona a denunciare l’organizzazione di corruzione e poca trasparenza nella gestione del mondo del calcio. Un odio storico che adesso potrebbe fruttargli molti consensi. Tuttavia, Michel Platini, diretto avversario nella corsa alla poltrona, gode già del sostegno di 144 federazioni su 209.

“Sì, mi presenterò – continua fiducioso – e ci sono molti giocatori che mi appoggiano. Vogliamo lottare contro la mafia del calcio, e combattere certi ladri in guanti bianchi. E ora c’è di mezzo l’Fbi e gli americani sono gente seria.” Un Maradona particolarmente amareggiato e combattivo che si è lasciato andare anche in una duro attacco verso l’ex moglie Claudia Villafane, definita come una “ladrona avara”. Uno sfogo in cui l’idolo fa salve le due figlie:“a parte Giannina e Dalma, il resto della gente voleva vedermi morto”. L’unica cosa che Maradona denuncia di Giannina è che gli fa vedere troppo poco il nipotino Benjamin. Infine l’idolo si è scagliato contro Diego Armando Junior, il figlio napoletano avuto da Cristiana Sinagra:“Riconoscergli qualcosa? No, è nella mia lista nera.”

Potrebbe anche interessarti