Anche la cattura del boss dei casalesi approda in Tv. La nuova fiction su “Napoli Criminale”

Cattura boss dei Casalesi

“La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.”

Paolo Borsellino – Magistrato italiano, vittima della mafia

Ricatti, soprusi, giri di denaro sporco, organizzazioni malavitose che ledono l’incolumità degli innocenti, vite spezzate troppe presto: tutto ciò fa parte del contorto, subdolo e meschino mondo criminale della mafia che dalla notte dei tempi, non fa altro che mietere vittime innocenti. Campania e Sicilia sono purtroppo “protagoniste” delle più intricate e tristi vicende legate alla malavita: diversi personaggi che hanno contatti diretti con la mafia, quali boss, latitanti, hanno fatto parlare di sé ed hanno dato filo da torcere a chi si è impegnato per cercarli ed arrestarli anche per decenni, diventando allo stesso tempo però, “eroi dello schermo”.

Diversi libri e rappresentazioni televisive hanno deciso di raccontare le dinamiche e le vicende relative al più spietato e vecchio dei sistemi criminali, a volte speculandoci su! Basti pensare a Gomorra la fiction ispirata al libro scritto da Roberto Saviano che ha avuto, nell’immediato un enorme successo, raccontando al mondo una faccia di Napoli che nel suo essere vera e spietata, resta comunque parziale! Sulla scia di questo successo ad autunno verrà trasmessa “Sotto copertura”, la fiction in due puntate incentrata sulla cattura di Antonio Iovine, il boss del clan dei Casalesi, la cui ricerca è durata ben quindici anni. Il 17 aprile dell’anno 2010 le forze dell’ordine riuscirono ad arrestarlo, dopo averlo scovato in un’abitazione a pochi passi dalla sua dimora, a Casal di Principe, nel casertano. Fu sequestrata anche una grossa quantità di beni. Una vittoria per la lotta alla criminalità.

La serie, di produzione Lux Vide, diretta dal regista Giulio Manfredonia, verrà trasmessa su Rai e avrà come protagonista principale Vittorio Pisani, l’ex capo della squadra mobile di Napoli, impegnato assiduamente e in prima linea nelle operazioni antecedenti all’arresto del malavitoso. Ad affiancarlo una squadra di poliziotti, che ogni giorno rischiano la vita per portare avanti la loro battaglia ed in particolare una poliziotta sotto copertura, a Casal di Principe, che ricopre il ruolo di una casalinga. L’ennesima fiction a “sapor di gomorra” che lascia, almeno per ora, un po’ di dubbi e qualche perplessità!

Non ci resta che aspettare e vedere.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più