Sorrento: Violenza sessuale ai danni di una turista, riconosciuti i colpevoli

violenza in discoteca a sorrento

Era la notte tra il 27 e il 28 luglio, piena estate e come la maggior parte dei giovani si va a ballare. Proprio in una discoteca di quelle più alla moda della penisola sorrentina, una turista americana di 25 anni in compagnia di un’amica conosce due ragazzi e passa la serata con loro, fino a quando i due non la convincono ad andare insieme in bagno con un pretesto e le fanno violenza. Le indagini cominciano il pomeriggio dopo quando la ragazza finalmente riesce a riprendersi, a recarsi presso l’ospedale di Sorrento per richiedere le cure dei sanitari ed a denunciare il fatto ai Carabinieri.

Le indagini sono proseguite senza sosta e a rappresentare la svolta è stata la richiesta di visionare i video della discoteca, proprio qui è stata vista la violenza sessuale e riconosciuto un tatuaggio sul braccio di uno degli aggressori che ha portato direttamente a due giovani ragazzi, un ventenne di  Caserta e un 22enne di San Nicola La Strada, ex calciatore di serie D. I due giovani sono stati messi sotto torchio per diverse ore e questa mattina, alle prime ore dell’alba sono stati arrestati con ordinanza cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura della Repubblica. L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri della Stazione di Sorrento, supportati nella fase esecutiva dai colleghi di Marcianise. E adesso non resta che procedere con il riconoscimento da parte della vittima e con una ricostruzione un po’ più chiara dell’andamento dei fatti.

Potrebbe anche interessarti