Alberto Angela sarà cittadino onorario di Pompei

Alberto Angela

Alberto Angela, giornalista, paleontologo e conduttore di programmi di approfondimento culturale, non ha mai nascosto l’amore che lo lega alla nostra terra. Come ha più volte dichiarato, Napoli offre reperti, opere d’arte e miti da far innamorare uno storico come lui. In particolare, il divulgatore scientifico, si è interessato a Pompei e agli scavi archeologici della città, sia elogiando la bellezza del sito nei suoi programmi e nei suoi libri, sia promuovendo vere e proprie campagne per salvare i trascurati reperti.

Così, a furor di popolo, Alberto Angela sarà insignito della cittadinanza onoraria di Pompei. Lo annuncia Pietro Orsineri, assessore alla cultura e vice sindaco della città: “Raccogliamo le sollecitazioni che ci arrivano da più parti per conferire ad Alberto Angela la cittadinanza onoraria. Si tratta di un’iniziativa a cui stavamo già lavorando da tempo e per definire la quale, siamo già in contatto con lo staff di Alberto Angela”. La decisione sembrerebbe aver già ottenuto l’appoggio di tutta l’amministrazione Uliano e, oltre che la cittadinanza, al presentatore verrà conferito anche il titolo di “ambasciatore nel mondo”.

Del resto, come continua Orsineri: Il suo volto, il suono nome è già legato alla città di Pompei, ma riteniamo opportuno ufficializzare questo legame anche con un atto formale. Durante il premio Amedeo Maiuri in programma nella nostra città nei prossimi mesi, ad Alberto Angela verrà conferito un riconoscimento per la carriera e l’impegno profuso per la città di Pompei. Quale migliore occasione per conferirgli anche la cittadinanza onoraria?”.

Un atto e una gratificazione dovuti dalla città al suo più grande divulgatore, come dichiara anche il sindaco Ferdinando Uliano: “Alberto Angela ha portato il nome della città di Pompei in giro per il mondo. Con competenza, dedizione e professionalità si è fatto portavoce delle nostre eccellenze, facendo conoscere al mondo intero anche particolari inediti della città antica. Assistendo ad una delle sue meravigliose conferenze,  si ha la possibilità di scoprire non solo l’architettura, ma anche l’organizzazione sociale, gli usi e i costumi degli antichi pompeiani. Per questo, oltre che conferirgli la cittadinanza onoraria, siamo determinati a farne ufficialmente un “ambasciatore della città”. Un’onorificenza che speriamo Alberto Angela voglia accettare e che ci inorgoglisce in modo particolare. Ho già parlato con il presidente della IV commissione consiliare, la consigliera Marika Sabini, anche lei entusiasta di questa iniziativa, affinché vengano predisposti tutti gli atti necessari per rendere concreta la nostra proposta”.

Potrebbe anche interessarti