Una pizza per costruire un pozzo in Africa e riscattare la Terra dei Fuochi

pizzeria-i-masanielli-francesco-martucci

Costruire un pozzo di acqua potabile in Africa. E’ questo l’obiettivo di Francesco Martucci, noto pizzaiolo di Caserta, patron della pizzeria “I Masanielli“, non nuovo ad iniziative benefiche. Lo riferisce il Roma.

Basta scegliere la pizza “Masanielli for Africa” per donare un euro al progetto “WaterForAfricaChallenge“, promosso dalla Onlus Friend and Bikers for Africa, che punta a stabilire condizioni igieniche sane ai bambini che vivono nei villaggi rurali nella zona sub-sahariana del Bènin.

Ma com’è fatta questa pizza? Pomodorini gialli, pomodorini rossi del piennolo, provola di bufala, basilico e ottimo olio extravergine: ingredienti che rappresentano i colori della bandiera della terra africana del Bènin.

Non è possibile che nel 2015 ci sia ancora gente senza acqua – commenta Francesco Martucci. “Non voglio menzioni speciali. – continua il pizzaiolo – Le coccarde si appendono nell’anima e non in petto: questo il mio motto. Dare è di gran lunga meglio che avere. Soprattutto quando riesci con poco a dare un sorriso a bambini che non hanno avuto la stessa fortuna nostra di nascere in una terra ricca qual è la nostra, nonostante gli oltraggi e gli stupri che oggi fanno di noi la triste Terra di Fuochi. Una terra che deve riscattarsi grazie ai prodotti di eccellenza che vengono dritti da queste zolle rigogliose e fertili. Perché questa iniziativa di beneficenza? Perché ho la fortuna di essere padre di un bimbo sano e meraviglioso. La gioia della mia vita“.

E’ questa la parte sana della nostra terra. La Campania che ci piace raccontare.

Potrebbe anche interessarti