Salerno, apre negozio elettronica: la folla è così tanta che non riesce ad entrare

folla coda persone elettronica

Salerno – In occasione della nuova apertura di un negozio Expert a Salerno, in Corso Vittorio Emanuele, si è verificato un vero e proprio fenomeno collettivo di “aggressione” dell’offerta migliore. I fatti sono accaduti oggi, 10 Settembre, grazie a un’inaugurazione che prevede per l’evento sconti abbastanza consistenti su tutti i prodotti di elettronica, quindi, in primis, smartphones, televisori, tablets, computers e così via, un’occasione che tanti non hanno voluto lasciarsi scappare, specialmente per quanto riguarda i cellulari.

Quello dell’elettronica, com’è noto, è una passione davvero forte tra gli italiani, e i salernitani non fanno eccezione nonostante nel nostro paese i prezzi di tali prodotti siano mediamente più alti rispetto al resto d’Europa: un nuovo iPhone6, per esempio, al momento del lancio sul mercato europeo costava fino a 69 Euro in più rispetto alla Gran Bretagna, per la versione Plus. Stesso discorso vale per le tariffe telefoniche, a parità di offerta più costose in Italia che nel resto d’Europa, anche a causa di una posizione dominante della Telecom che, secondo quanto denunciano i principali concorrenti, risulterebbe illecita.

Nemmeno la crisi è riuscito a stoppare la domanda di oggetti tecnologici, anzi, parecchi non si sono fatti particolari problemi a indebitarsi per somme considerevoli pur di ottenere l’ultimo prodotto, quello alla moda, il tutto per la pura soddisfazione di averlo e farlo vedere ad amici e conoscenti, spesso ai compagni di classe. Discorso diverso quello dei professionisti, ai quali l’utilizzo delle tecnologie più recenti porta un vantaggio in termini lavorativi ed economici, risultando dunque l’acquisto un investimento.

Nella maggior parte dei casi, perciò, queste lunghe file, le resse che spesso si trasformano in risse, altro scopo non hanno che quello di soddisfare un vano desiderio, a costo di passare le notti accampati fuori ai negozi per non farsi sfuggire l’oggetto desiderato: sono scene che abbiamo visto tutti, ampiamente documentate dalla stampa sia televisiva, che online e cartacea. Salvo, poi, parlare e straparlare di crisi: meglio farlo con un telefono da mille Euro in tasca. Intanto i poveri, quelli veri, continuano a stentare nella totale indifferenza del nostro governo, come riportato nell’ultimo rapporto Oxfam sulla povertà.

Foto: immagine di repertorio

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più