Giornalista belga a Napoli: “Città stupenda, ma i napoletani sono folli”

Beenzo - Vamos a danzar. Da Parigi contro sputtanapoli

Per un giornalista seguire un evento sportivo recandosi all’estero può rappresentare un’esperienza di vita interessante ed un’opportunità per viaggiare e conoscere realtà diverse. E’ proprio quanto capitato al gornalista belga Van Damme, arrivato a Napoli per seguire il match tra Napoli e Bruges, finita con la manita azzurra.

L’inviato sul portale Walfoot scrive qualcosa riguardo alla sua esperienza napoletana in città: “Napoli è una città stupenda, ma i napoletani sono folli. Il traffico è incredibile. I napoletani sono creativi, lo si nota nei bellissimi vicoli della città. Passeggiamo e parliamo con i napoletani che ci sfottono: “Forza Dries Mertens”. Arriva anche un belga con altri 5 amici che si chiama proprio Dries, come il calciatore degli azzurri. Speriamo di pareggiare…”. 

Insomma, il giornalista è forse abituato a vivere in una cittadina molto più tranquilla rispetto ad una metropoli come quella di Napoli, ma attraverso il suo breve racconto è possibile constatare la meraviglia per lo spirito creativo e ironico che i napoletani sono stati capaci di trasmettergli.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più