Video. Luca Abete in giro nelle scuole napoletane con la carta igienica

Luca Abete

“Siamo arrivati da 80 milioni per il fondo di funzionamento ordinario a 120 milioni. Se ne accorgeranno i genitori quando non gli verrà chiesto di portare penne, pennarelli e carta igienica”.

Era stata questa la rassicurante dichiarazione del Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini la quale aveva garantito per questo nuovo anno scolastico almeno la presenza di carta igienica nelle scuole. E’ davvero così? A togliere ogni dubbio è stato Luca Abete in un servizio per Striscia la Notizia.

Girando per alcune scuole di Napoli la carta igienica, e non solo, deve essere acquistata dai genitori degli alunni i quali vengono muniti di una lunga lista di cose da comprare: “Noi portiamo anche l’acqua, la carta igienica e i tovagliolini di carta”.

Cambiata scuola la situazione rimane la stessa: “Manca la carta igienica, il disinfettante e pure i fogli per fare le fotocopie. Le dobbiamo comprare noi”.

Luca Abete si è poi spostato a Caserta: “Devo comprare tovagliette, carta igienica, salviettine..”. Nel salernitano: “Ci hanno dato la lista delle cose che occorrono e tutte le mamme a rotazione devono portare carta igienica, sapone..”. E addirittura a Milano, Alanno e Legnano dove ai genitori viene chiesta sempre la stessa cosa: comprare la carta igienica!

Insomma la situazione è critica per le scuole di tutta Italia e, come scritto dallo stesso Luca Abete, quelle di Stefania Giannini al momento restano solo promesse da ministro.

Clicca sul player per far partire il video:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più