MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Follia in campo. “Portami un panino” e invece si fa consegnare una pistola

Calcetto

Ha telefonato ad un suo amico chiedendogli di portare un panino, invece si è fatto consegnare una pistola per commettere un omicidio. E’ accaduto ieri sera a Pianura, alla periferia occidentale di Napoli, in un campo di calcetto. A riferire la notizia è Retenews24.

Uno dei giocatori in campo ha esploso vari colpi di pistola, che per fortuna o per casualità hanno ferito di striscio la vittima, il fratello di uno dei giocatori che stava assistendo alla partita. La pistola si è inceppata non permettendo di continuare a sparare contro il bersaglio. Due le persone arrestate dalla Polizia di Pianura, G. C. pregiudicato di 34 anni e A. R. di 30 anni, colui che ha consegnato il “panino”.

Secondo le testimonianze gli inquirenti hanno potuto ricostruire la vicenda. Durante la partita di calcio a 5 sarebbe nata una lite tra i giocatori delle due squadre calmatasi grazie all’intervento delle persone che stavano assistendo all’incontro sportivo. Durante questa lite, uno dei giocatori si sarebbe allontanato per fare una telefonata, chiedendo all’interlocutore di “portare un panino”. Poco dopo due persone avrebbero raggiunto G.C. sul campo e gli avrebbero consegnato una pistola, con la quale avrebbe sparato contro la vittima che è riuscita a scappare e a mettersi in salvo solo grazie ad un caso fortuito.

Il 29enne è stato subito soccorso e trasportato all’ospedale San Paolo. Gli inquirenti hanno poi perquisito l’abitazione del ragazzo che avrebbe consegnato l’arma al 34enne e vi hanno trovato alcune buste di cocaina oltre ad una palina segnaletica del tipo usate dalle Forze dell’Ordine.

Potrebbe anche interessarti