Il Babà-Vesuvio di Scaturchio conquista Napoli

baba-vesuvio

Ad imporsi sulla scena è il gustoso Babà-Vesuvio durante la serata di inaugurazione della nuova sede della pasticceria Scaturchio. La storica pasticceria napoletana apre in via Luca Giordano, al Vomero, poiché “la tradizione continua”, come recita il claim scelto da Anna Normale, titolare del marchio assieme al fratello Paolo.

Alla serata sono intervenuti amici, parenti e personalità, anche pubbliche, legate affettivamente alla famiglia di pasticceri, i quali, per anni, dai laboratori di vico San Geronimo, hanno deliziato il centro storico con il classico punto vendita di Piazza San Domenico Maggiore. Napoletani, turisti e passanti fortuiti della città hanno legato al nome Scaturchio l’idea di tradizione pasticcera, bontà e napoletanità.

Presente all’inaugurazione anche Patrizio Rispo, il Raffaele Giordano di un Posto al Sole, al quale è stato concesso il primo taglio del Babà vesuviano, attorniato da piccole sfogliatelle rustiche: “Apre ufficialmente Scaturchio al Vomero” esclama l’attore, affettando il dolce.

Il nuovo interno del locale, progettato dall’architetto Albanese, mantiene un rigore classico, con arredi in bianco e oro, con la contaminazione artistica di Sergio Fermariello, il quale ha firmato i tavolini della sala.

Tuttavia, l’artigianato culinario made in Napoli, si sa, è prossimo all’immortalità.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più