La stazione di Napoli non ha più l’amato pianoforte: è stato distrutto

pianoforte napoli distrutto

Napoli – La stazione centrale della città di Napoli non ha più il “pianoforte di tutti”, lo strumento musicale installato lo scorso Aprile e che i viaggiatori, in attesa del treno, potevano suonare e/o ascoltare. Un’iniziativa dal successo enorme, ma ancora più enormi sono state la delusione e la rabbia nel constatare che durante la notte di sabato dei vandali hanno distrutto il pianoforte rendendolo inutilizzabile. Potrebbe essere stato chiunque, anche qualcuno di passaggio.

Anche quello di Milano, in passato, era stato danneggiato, ma non al punto da renderlo inservibile. I cittadini e i viaggiatori non riesco a concepire quanta ignoranza e quanta frustrazione ci possa essere dietro un atto del genere: che accadrà ora? La stazione di Napoli riavrà il suo pianoforte? Intanto le forze dell’ordine stanno esaminando i video registrati dalle telecamere di sorveglianza, per cercare di individuare i responsabili del gesto.

Intanto già si sta pensando al modo di ricollocare il pianoforte, prendendo in considerazione l’idea di fare una raccolta fondi. Per maggiori dettagli cliccare qui.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più