Napoli e i soliti pregiudizi, così si insegna l’italiano su Facebook

rifiuti napoli

Napoli è ormai diventata l’indiscussa protagonista di pregiudizi e soliti luoghi comuni. Ad offendere la città, questa volta ci ha pensato una pagina Facebook che attraverso giochi ed indovinelli ha lo scopo di far imparare l’italiano.

La frase in cui bisognava aggiungere la giusta preposizione è:Mettiamo i rifiuti di Napoli alla casa del Grande Fratello”. Alla vista di questo esercizio poco carino, accompagnato da un commento altrettanto infelice di un utente, “Ma non ci stanno tutti i rifiuti nella casa del GF”, molti napoletani si sono sentiti presi di mira per l’ennesima volta.

Perchè formulare una frase di così cattivo gusto? Esistono milioni di esempi diversi, percéè affiancare sempre la parola rifiuti a Napoli? La risposta a queste domande e le conseguenti scuse sono arrivate in breve tempo dal gestore della pagina, il quale ha dichiarato di non aver avuto alcuna intenzione di offendere Napoli e i lettori partenopei: “Ho scelto questa frase perché è stata la prima che ho trovato su Google con le parole “dentro alla casa”. Non ho nessuna animadversione verso Napoli e intendo che ci sono rifiuti ovunque. Siccome non avevo animo di offendere nessuno e malgrado ciò si sono offese tante persone chiedo scusa della mia scelta“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più