San Gregorio Armeno, gli artigiani: “Faremo la rivoluzione! Siamo noi i fondatori”

San Gregorio Armeno

Manca davvero poco alla fiera di Natale che da domenica 15 novembre invaderà San Gregorio Armeno. Qualcosa però sembra turbare gli animi dei tanti artigiani che ogni anno espongono le loro creazioni su tradizionali bancarelle. Il Comune ha infatti chiesto a tutti i venditori di attrezzarsi con stand o gazebo tutti uguali in cambio dell’esenzione dal pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico, proposta che per il momento sembrerebbe non essere andata a buon fine.

Secondo quanto pubblicato da Repubblica.it, gli artigiani non vogliono box o “casette tirolesi”, che hanno un costo troppo eccessivo, e preferiscono pagare il canone di occupazione del suolo: “Il Comune ci ha offerto di non pagare la Cosap per due anni se ci impegnavamo a allestire una fiera con gazebo tutti uguali – ha dichiarato spiega Antonio Esposito, presidente dei commercianti della Fiera di San Gregorio Armeno – Ci hanno chiesto le casette tirolesi. Abbiamo verificato il costo: almeno 2000 euro l’una. Molti di noi esporranno merce per 200 euro. È impensabile fare come dice il Comune. E poi ogni anno ci chiedono una cosa diversa”.

Gli artigiani non temono il Comune e hanno deciso di montare ugualmente le classiche bancarelle: “Monteremo le baracche anche senza permessi. Se arrivano i vigili siamo pronti a fare la rivoluzione. Noi siamo i fondatori della Fiera”.

Eppure per il Comune e per Enrico Panini, assessore al Commercio, l’idea vincente per la città sarebbe proprio quella di organizzare fiere in strutture omogenee ed uguali perché “la bellezza attira il turismo”. Panini ha poi sottolineato che “la riduzione del 100 per cento della tassa di occupazione del suolo pubblico non vale solo per Natale ma per tutte le fiere, proprio per abbattere il costo dei nuovi oneri per l’acquisto delle strutture”.

Prossimamente si cercherà di arrivare ad un compromesso con gli artigiani di San Gregorio Armeno che per ora restano impassibili.

Potrebbe anche interessarti