Parigi sotto attacco terrorista: guerra in strada, centinaia tra morti e feriti

parigi attentati

AGGIORNAMENTI

Ore 8:30 – Secondo fonti delle polizia francese, diversi terroristi starebbero tentando la fuga ma ancora presenti sul territorio transalpino. La Francia, ricordiamo, ha chiuso le frontiere dichiaranzo lo stato di emergenza

Ore 8:00 – Il bilancio delle vittime è pesantissimo: in questo momento si contano circa 126 morti e circa 200 feriti, di cui 80 versano in gravissime condizioni.

Ore 01:35 – Almeno 140 è il numero di morti durante 7 attentati, combinati, a Parigi.

Ore 01: 10 – Dopo il blitz al Bataclan, le forze dell’ordine riferiscono di una carneficina con decine di ostaggi, forse un centinaio. Un totale, al momento, di circa 140 morti. I terroristi erano 3, non 6 né 8 come era talvolta trapelato. Due, come detto precedentemente, sono stati uccisi, o forse tutti e tre.

Ore 00:51 – Assalto terminato, uccisi 2 terroristi. Si attendono notizie sugli ostaggi.

Ore 00: 45 – Blitz dell’esercito al Bataclan per liberare gli ostaggi. I soldati stanno portando via alcune persone mettendole in salvo, per loro pronte le ambulanze. All’interno ci sarebbero 3 o più terroristi, forse 6 oppure 8, che non hanno alcuna intenzione di negoziare.

Foto di Qanta Ahmed su Twitter
Foto di Qanta Ahmed su Twitter

Ore 00:40 – Gli attentatori del Bataclan erano a faccia scoperta e avrebbero sparato a coloro che tentavano di difendersi stendendosi a terra. Lago di sangue, circa 20 morti, urla e spari per una decina di minuti. Un testimone riferirebbe di una carneficina.

Ore 00:20 – La CNN comunica che terroristi avrebbero cominciato ad ammazzare alcuni degli ostaggi all’interno del locale. Esercito pronto al blitz. Le frontiere francesi sono chiuse: nessuno può entrare né uscire dalla nazione. Di tre esplosioni udite dall’interno dello stadio, una sarebbe stata causata da una granata e altre due da kamikaze i quali, imbottiti di esplosivi, si sarebbero fatti saltare in aria. All’interno del Bataclan ci sarebbero kamikaze con addosso dell’esplosivo.

attentato parigiOre 00:15 – Proclamato in Francia il massimo stato di allerta, soldati pronti a “investire” la capitale. In questa fase le forze dell’ordine hanno la possibilità di effettuare arresti immediati, nei confronti di chiunque. Il Bataclan è completamente circondato dalla polizia.

Ore 00:00 – Alcuni ostaggi al Bataclan sarebbero stati liberati e messi in salvo. Uno degli attentatori, invece, sarebbe stato ucciso. I morti potrebbero essere tra i 40 e i 60, mettendo a confronto le fonti della polizia e quelle provenienti dal campo. Altre fonti non ufficiali, inoltre, riferiscono di ulteriori 3 sparatorie in città per un totale di 6.

attentato parigi bataclan

Ore 23:35 – Nessun morto all’interno dello stadio, ma soltanto all’esterno. Confermati gli scontri tra polizia e attentatori, mentre in prossimità del ristorante cambogiano ci sarebbe un attentatore imbottito di esplosivi che potrebbe farsi esplodere.

Ore 23:15 – All’interno del Bataclan sarebbero tra i 6 e gli 8 i terroristi. Si parla di scontri tra costoro e forze dell’ordine, con forti esplosioni: una GUERRA per le strade di Parigi. A questo punto è impossibile cercare di fare un bilancio dei morti.

ORE 23:10 – Sarebbero almeno 40 i morti soltanto allo stadio, il bilancio sale dunque vertiginosamente. Le autorità invitano la cittadinanza a non uscire di casa, dunque è probabile che gli attentatori siano ancora per strada.

Almeno 18 morti, è questo il bilancio di una nuova strage a Parigi, dopo quella dei mesi scorsi presso la sede di Charlie Hebdo, quando morirono diverse persone tra cui alcuni componenti della redazione della rivista satirica.

Si tratta di 3 attentati in 3 posti diversi della capitale francese, ma vicini tra di loro: colpi di kalashnikov davanti a un ristorante cambogiano del X arrondissement di Parigi, poi al ristorante Bataclan (XI arrondissement) dove sarebbero in ostaggio 60 persone e altri 15 morti durante un concerto rock, e ancora granate nei dintorni dello Stade de France dove era in corso l’amichevole tra Francia e Germania. È di 18, per il momento, il computo dei morti.

Il presidente francese Hollande è stato fatto allontanare dallo stadio, dove si trovava per assistere alla partita, per seguire gli eventi dalla sede del Ministero dell’Interno. Nessuna rivendicazione, almeno per adesso, da gruppi terroristi. Fonti governative fanno sapere che, dalla strage di Charlie Hebdo, sarebbero una decina gli attentati sventati in Francia.

Potrebbe anche interessarti