Gigi Savoia fa rinascere il Teatro Napoletano: ecco la compagnia stabile per i giovani

gigi savoiaIl teatro a Napoli è una tradizione eccellente, un’arte che ha raggiunto le cime più altre con Scarpetta ed Eduardo De Filippo. Tuttavia, il legame magico fra città e palcoscenico va affievolendosi: i giovani si allontanano sempre più dai capolavori nostrani, perché sempre meno spronati a cimentarsi in un’attività impegnativa come quella del teatro. Di conseguenza la nostra tradizione più sentita sta diventando stantia, in balia di vecchie compagnie che ancora persistono senza alcun margine di rinnovo. È a questo problema al quale vuole porre rimedio Gigi Savoia, attore napoletano che ha lavorato con lo stesso Eduardo, con la creazione del progetto teatrale “Compagnia Stabile di Tradizione”.

“Ho riscontrato nei giovani – spiega Savoia – un’enorme voglia di cimentarsi nel teatro di prosa della nostra tradizione. Non va disattesa questa loro necessità. Loro sentono geneticamente l’appartenenza a questo teatro e vorrebbero essere protagonisti partecipi sulle tavole del palcoscenico. È necessario quindi mantenere sempre vivo il messaggio dei nostri drammaturghi che a partire dallo scorso millennio hanno reso Napoli capitale di cultura teatrale e non solo. Fino ad ora ci hanno pensato le grandi famiglie ormai quasi tutte estinte. Spetta a noi adesso questo compito, creando con questi giovani nuove famiglie teatrali per la continuità”.

savoia_falco_massarese_caccavale_clemente_foto fernando alfieriIl progetto di Savoia, coadiuvato da Renato De Rienzo, è ambizioso, ma il teatro Politeama ha già offerto l’opportunità di uno spazio teatrale continuo per mettere nelle mani dei giovani questo patrimonio artistico e portarlo alla memoria di tutti allungandone sempre più la vita. Il Politeama è stato per anni “il” teatro dei napoletani – racconta Albachiara Ammendola Caccavale, titolare del teatro – con questo progetto, portato avanti da me, Giuseppe e Roberta Caccavale, intendiamo crearvi una casa della tradizione e della cultura napoletana, e partiamo dalla rassegna che durante la stagione 2015-2016 propone spettacoli di vari illustri autori. Presentiamo Scarpetta, De Filippo, Viviani e tanti altri, per tenere alto il nome della nostra città, in questo momento premiata come città d’arte e cultura dalle migliaia di turisti che vengono a visitarla” E’ quindi proprio al Politeama che dal 25 dicembre al 6 gennaio verrà messo in scena “Tre pecore viziose” di Scarpetta, prima impresa della nuova compagnia.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più