Fontana di Monteoliveto, parte il progetto di restauro e recinzione con Sii Turista

fontana di monteolivetoNapoli – La Fontana di Monteoliveto è uno dei monumenti napoletani più maltrattati e martoriati, e sicuramente quello sotto la più costante attenzione da parte dei cittadini. Il tutto è partito circa un anno fa, quando i volontari di Sii Turista Della Tua Città l’hanno ripulita – gratis – da scritte che la ricoprivano in grande parte, lasciando raramente intravedere il bianco del marmo di cui è costituita, e da anni di indifferenza, non senza suscitare invidie, critiche e perfino una denuncia presso la Soprintendenza.

Pochi giorni dopo la fontana è stata nuovamente deturpata con scritte e utilizzata alla stregua di un contenitore della spazzatura, da parte degli avventori della piazza avvezzi a gettare nella vasca bottiglie di vetro, lattine, assorbenti usati, sostanze chimiche che ne colorano le acque e materiali di rifiuto, sia liquidi che solidi, prodotti dal corpo umano. Sii Turista Della Tua Città ha poi pulito la fontana altre due volte, di cui una congiuntamente alla guglia di Piazza del Gesù, ma è bastato un fine settimana per ripetere lo scempio.

essere napoletano monteoliveto

I ragazzi – come racconta Luca De Martino a Vesuvio Live – hanno così fatto richiesta alle istituzioni di poter curare una raccolta fondi finalizzata a raccogliere la somma necessaria a un restauro completo del monumento, ma, essendo già previsto e assegnato a un altro progetto, hanno ottenuto la possibilità di presentare un piano per recintare la fontana, riportandola com’era fino agli inizi del Novecento e riducendo notevolmente il rischio connesso al vandalismo. Una soluzione molto simile a quella ideata per la Fontana del Sebeto, anch’essa deturpata e degradata.

C’è di più, tuttavia, poiché vi è l’intenzione di inserire nel piano da sottoporre alle istituzioni una serie di idee – come, ad esempio, panchine e aiuole – per rendere la piazza un vero e proprio luogo di aggregazione, tale che i ragazzi possano continuare a frequentarla nel rispetto dell’Arte e della Bellezza. Il giudizio finale spetta prima di tutto alla Soprintendenza, poi agli uffici del Comune, quindi partiranno contemporaneamente restauro, sistemazione della recinzione ed, eventualmente, altre misure per la riqualificazione. Nel breve arriverà il codice IBAN dove effettuare il versamento per la raccolta fondi.

In basso potete vedere com’era la fontana circa un secolo fa, con la recinzione e nello stesso luogo dove si trova adesso. Questo è, invece, quanto rendono noto i ragazzi attraverso la pagina Facebook di Sii Turista Della Tua Città:

IMPORTANTE IMPORTANTE IMPORTANTE !!!!!!!
Dopo svariate volte che siamo scesi in difesa del monumento: ” LA FONTANA DI MONTEOLIVETO “, abbiamo raggiunto un accordo con le istituzioni competenti. Cureremo il ripristino della recinzione della Fontana di Monteoliveto, presentando un progetto, come c’era fino all’inizio del ‘900; il tutto sarà possibile attraverso una raccolta di fondi pubblici dove chiunque può donare la somma che preferisce.
Questa è una grande soddisfazione ed una grande conquista!
RIVOLUZIONE CULTURALE NAPOLETANA

fontana di monteoliveto con la recinzione

Potrebbe anche interessarti