WhatsApp diventerà gratis. Ecco da quando

WhatsApp

WhatsApp comunica la notizia che molti avrebbero voluto leggere già da tempo: diventa del tutto gratis, priva di pubblicità e per sempre. A confermarlo è il fondatore dell’app stessa, Jan Koum, nello sforzo di rendere davvero universale WhatsApp, anche per chi non avesse accesso ad una carta di credito: “È per questo che siamo lieti di annunciare che WhatsApp non si carica più commissioni di sottoscrizione. Per molti anni, abbiamo chiesto alcune persone a pagare una tassa per l’utilizzo di WhatsApp dopo il primo anno“.

Da cosa proverranno allora gli introiti per WhatsApp (e Facebook)? La risposta arriverà nella forma di non ben precisati tool, che permetteranno di comunicare, via WhatsApp, con aziende e associazioni scelte dall’utente. Diventerà come Facebook Messenger, dove questa ed altre forme di “pagamento alternativo” sono già state introdotte: WhatsApp si sta in pratica solo adeguando, e di certo non saremo noi a lamentarcene.

WhatsApp smetterà quindi di chiedere il rinnovo annuale del suo abbonamento, ma ci vorranno probabilmente alcune settimane per togliere del tutto l’infrastruttura di pagamento dalle varie versioni dell’app, e se per caso aveste già pagato, non sono previsti rimborsi, quindi tenete a freno il portafogli, perché non ce ne sarà più alcun bisogno.

Potrebbe anche interessarti