San Giorgio a Cremano, strade dissestate: arriva il numero verde contro le buche

San Giorgio

Grandi notizie per gli abitanti e soprattutto per gli autisti di San Giorgio a Cremano: le strade cittadine non daranno più buca. Il Comune vesuviano infatti, dopo aver già stanziato 200mila euro per lavori pubblici, ha deciso di intervenire contro il dissesto del manto carrabile – laddove sia certificato – attivando un servizio di pronto intervento predisposto dagli stessi tecnici in forza all’amministrazione comunale e contattabile tramite un apposito numero verde.

Il primo cittadino Giorgio Zinno, infatti, attraverso l’assessorato alle Risorse Umane – guidato da Pietro de Martino -, e in collaborazione con gli assessorati ai Lavori Pubblici e alla Polizia Municipale, ha fortemente voluto la nascita di tale servizio di pronto intervento, il quale riguarderà naturalmente non solo le aree adibite al traffico dei ciclomotori, delle automobili e dei pullman, ma il cui operato si concentrerà anche sui marciapiedi. La riparazione delle buche e di dissesti stradali vari saranno tra i compiti principali dello stesso.

Gli operai e le squadre di tecnici  impiegati, però, non solo interverranno in maniera tempestiva per ridurre i pericoli per i cittadini, ma lo faranno per giunta senza gravare ulteriormente sulle casse del Comune di San Giorgio a Cremano. Le prestazioni di pronto intervento non comportano alcuna spesa per l’Ente, infatti, essendo gli operai già dipendenti comunali e  rientra in una più ampia attività messa in campo dall’amministrazione Zinno, finalizzata all’efficientismo della macchina comunale e al miglioramento della vita dei sangiorgesi.

Obiettivo al quale parteciperà anche la Polizia Municipale, che si occuperà di monitorare il territorio di San Giorgio a Cremano e di segnalare eventuali disagi. Tutto ciò, però, potrà essere fatto anche dagli stessi cittadini, ai quali basterà comporre il numero verde 800017366, proprio degli organi di sicurezza locali, per richiedere il pronto intervento del servizio stradale.

Abbiamo istituito questo servizio aggiuntivo – spiega il sindaco Giorgio Zinno –  con l’obiettivo primario di diminuire, fino alla completa eliminazione i pericoli che le buche e varie insidie costituiscono per i cittadini“.
L’attività di controllo e pronto intervento sul territorio prevede dunque una sinergia tra cittadini, operai comunali e agenti di Polizia.

L’amministrazione fa la sua parte, dal punto di vista operativo per intervenire materialmente dovunque sia necessario, su tutto il territorio cittadino ma è chiaro – conclude l’assessore Pietro De Martinoche sarà anche compito dei cittadini segnalare i dissesti agli organi competenti. Solo diventando noi le prime sentinelle e informando  i giusti referenti, potremo operare con tempestività e migliorare il decoro della nostra città”.

Potrebbe anche interessarti