Arriva il farmaco per salvare Rosario Fioretti

rosario fioretti

19 anni e una rara malattia che gli ha compromesso la vita: Rosario Fioretti, giovane napoletano affetto da una rarissima forma di leucemia, potrà finalmente essere curato. Dopo la gara di solidarietà partita qualche giorno fa dai social, per aiutare lui e sua madre ad ottenere un farmaco attualmente in commercio solo negli USA e ancora non disponibile in Italia, la risposta è arrivata dal Ministero della Salute: il farmaco che potrebbe salvargli la vita sarà disponibile entro il 2 febbraio.

Nascono da qui nuove speranze per il ragazzo dei Quartieri Spagnoli che, con la sua tenacia e la sua invidiabile forza, ha commosso il web.

Rosario da oltre tre anni combatte contro una leucemia linfoblastica acuta che lo ha costretto a vari cicli di chemioterapie e ad un trapianto. Purtroppo però le cure non si sono rivelate sufficienti e lo stato di salute del ragazzo continua a peggiorare lasciando sgomenti amici e familiari, fino a ieri sera, quando dal Nuovo Policlinico di Napoli è arrivata l’inaspettata e bellissima notizia: il farmaco c’è e Rosario potrà provarsi a curare.

 

Il Blinatumomab potrebbe essere l’unica modo per salvarlo, dicono i familiari: «Mio figlio ha diritto alla vita, non può aspettare – aveva dichiarato Mamma Alessandra- Se c’è un minimo di opportunità dobbiamo coglierla».

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più