Addio sosta selvaggia: sì del Ministero alle multe a strascico dello Street Control

street control

Basta con auto in doppia fila o in divieto di sosta: con le multe “a strascico” nessuno avrà più scampo. Il nuovo sistema, chiamato “Street control”, è stato già adottato da diverse città italiane ed è caratterizzato da alcune telecamere posizionate sulle pattuglie dei vigli, in grado di rilevare in modo facile e veloce ogni trasgressore della strada, il quale in breve tempo si vedrà recapitato a casa un salato verbale.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha ufficialmente dichiarato legittime le multe a strascico, da tempo oggetto di dibattiti e discussioni. La multa per essere legittima ha però bisogno di alcune accortezze, ovvero: il taccuino elettronico, in cui grazie alla telecamera si annotano tutte le informazioni riguardanti l’auto del trasgressore, deve essere supervisionato da un agente, ed inoltre il conducente da multare non deve trovarsi nei paraggi dell’auto o alla guida. In caso contrario, la contravvenzione deve essere subito contestata.

Da non dimenticare è che grazie allo Street control, gli agenti potranno controllare in tempo reale la copertura assicurativa del veicolo, il proprietario ed eventuali irregolarità sulla revisione periodica del mezzo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più