Napoli centro: si rifiuta di pagare, aggredito da un lavavetri

lavavetri

E’ stato arrestato, nella giornata di ieri, un lavavetri di provenienza senegalese, nel crocevia tra Corso Umberto e Piazza Garibaldi: l’uomo, in prossimità del semaforo rosso, dopo aver lavato i vetri ad una Fiat Panda, si accingeva a colpire il finestrino dell’autovettura con la parte dell’utensile opposta a quella usata per i tergicristalli. Questa la scena che gli agenti, anch’essi incolonnati nel traffico, vedono, poco prima dell’intervento. In effetti, il cittadino senegalese stava per colpire il finestrino dell’auto, poiché il conducente dell’autovettura non aveva intenzione di dargli denaro per il servizio ricevuto, in quanto il servizio era stato effettuato contro la sua volontà.

Tempestivamente, intervengono gli uomini della pattuglia della volante dell’U.P.G., testimoni della tentata aggressione, arrestando il trentaduenne proveniente dal Senegal; il soggetto in questione, già colpevole di precedente rapina e detenzione di oggetti atti ad offendere, non aveva ottemperato, inoltre, all’ordine del Questore di lasciare il paese. Pertanto, condotto alle camere di sicurezza, l’uomo senegalese è in attesa del giudizio con rito per direttissima.

 

Potrebbe anche interessarti