Cumana: il capotreno si ferma a soccorrere un uomo e viene picchiato

sepsaOrmai sono quotidiani gli episodi di violenza, aggressione e mancata sicurezza che coinvolgono i treni della società EAV.

Come riportato su IlMattino.it, questa mattina, intorno alle 8, su un treno della linea SEPSA (ex Circumflegrea), comunemente assimilata alla Cumana pur trattandosi di una linea diversa, all’altezza della fermata Rione Traiano, un passeggero si è sentito male forse a causa del sovraffollamento dei vagoni.

Il treno si è così fermato in stazione per consentire all’ambulanza di arrivare e prelevare l’uomo colto da malore. La lunga attesa, per l’arrivo dei soccorsi, ha spazientito un altro passeggero che ha aggredito il capotreno. Anche il macchinista, intervenuto a difesa del capotreno, è stato a sua volta aggredito. Il passeggero “impaziente” è stato poi calmato dagli altri passeggeri. Successivamente il capotreno ha dovuto interrompere la sua corsa e scendere alla fermata di Montesanto per ricevere le cure necessarie.

Antonio Mazzella, macchinista e sindacalista dell’Usb: “E’ un gioco al massacro e noi siamo esposti più degli altri alla rabbia degli utenti. Le aggressioni sono ingiuste, ma l’azienda deve rilanciare il servizio e renderlo efficiente una volta per tutte”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più